7 Novembre 2013

BCE: ABBASSA TASSI ALLO 0,25%

BCE: ABBASSA TASSI ALLO 0,25%

CODACONS: BENE, ERA ORA! ADESSO LA BCE SVALUTI L’EURO

La Banca Centrale Europea nella riunione di oggi ha tagliato il tasso di riferimento di 25 punti base, passando dallo 0,5% allo 0,25%.
Per il Codacons, che nel mese di ottobre aveva contestato la Bce per non aver diminuito i tassi, si tratta, finalmente, di una buona notizia, che potrà dare impulso agli investimenti e ridurre il costo dei mutui a tasso variabile.
Il compito della Bce, infatti, non può essere solo il controllo dell’inflazione, ma anche la crescita. Ecco perché l’associazione di consumatori, per dare un’ulteriore scossa agli investimenti, chiede ora alla Bce di svalutare l’euro. L’Europa, infatti, non può avere la moneta più forte al mondo, visto che ha la crescita più bassa. Tra avere una valuta troppo forte e una moneta troppo svalutata con conseguente inflazione interna, esiste certamente una via di mezzo.
Considerato, quindi, che ad ottobre l’inflazione è crollata allo 0,7% nell’Eurozona, dall’1,1% di settembre, è possibile un moderato intervento sull’euro per favorire le esportazioni delle imprese europee.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this