13 Ottobre 2004

«Basta speculazioni sul diesel»

«Basta speculazioni sul diesel»

In un solo mese il gasolio da autotrasporto è aumentato del 2,6%



«Quando qualcuno parla di stagionalità per giustificare l?aumento dei prezzi dei carburanti e del gasolio si riferisce forse alle speculazioni stagionali, nel senso che avvengono ogni stagione, da parte dei petrolieri». Lo afferma l?Intesaconsumatori che dopo il botta e risposta con le compagnie petrolifere torna a denunciare gli aumenti del prezzo del deisel, pari in un mese al 2,6%, e chiede al governo di «uscire dall?immobilismo e intervenire sulle accise». «Gli aumenti più elevati dei prezzi del gasolio non sono legati ad alcuna stagionalità, – afferma l?Intesa – e si verificano anche in periodi in cui non dovrebbero avvenire, come tra giugno e agosto». In più, proseguono Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori, «a peggiorare la situazione c`è anche il prezzo del gasolio da riscaldamento che in Italia è il doppio rispetto alle media europea, con gravissimo danno per le famiglie italiane». In base ai calcoli, in un solo mese, cioè tra il 4 settembre e il 4 ottobre, il prezzo del gasolio da autotrazione è aumentato del 2,6%, quello da riscaldamento del 5,1%, mentre il prezzo della benzina ha registrato un più modesto incremento dello 0,7%. Nel giro di un anno (ottobre 2003-ottobre 2004), l`aumento è stato dell?11,6% per la benzina, del 15,7% per il gasolio e del 17,6% per il gasolio da riscaldamento.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox