23 Maggio 2002

BASTA CON I CANTANTI VIRTUALI!

    BASTA CON I CANTANTI VIRTUALI! IL CODACONS SCENDE IN CAMPO IN DIFESA DEI VERI ESECUTORI DELLA MUSICA LETTERA ALLE COMMISSIONI PARLAMENTARI E ALL`ANTITRUST PER PORRE UN FRENO AL FENOMENO






    Dopo la crisi del disco che attanaglia il settore, ora gli esecutori musicali si sono rivolti al CODACONS per lamentare il fatto che poco a poco vengono completamente sostituiti dal computer….come per Lara Croft e le interpretazioni cinematografiche (vedi Star Wars) ormai quasi tutto si fa virtuale nel mondo dello spettacolo, ma quel che è inaccettabile è che anche la musica e le canzoni, che dovrebbero essere espressione di un unicum indistinto di voce, cuore, e immagine stanno diffondendosi come virtuali cover in tutto il mondo. Ora anche un cantante pollo si affaccia sulla scena, mentre sembra che il cantante che incassi più soldi in Giappone sia un soggetto virtuale senza identità e costruito a tavolino. Ora l`associazione chiede non solo di tutelare gli esecutori veri da questo andamento del mercato che mira a sostituirli con le macchine egli artifici, ma soprattutto rigorosi controlli sui prodotti che garantiscano l`assoluta chiarezza delle pubblicità relative a dischi realizzati con la composizione meccanica di immagini e voce appartenenti a diverse persone, questo a tutela della buona fede e della non ingannevolezza dei prodotti. Vendere un disco fatto da un esecutore raffigurato in copertina ma inesistente potrebbe infatti anche integrare la frode in commercio.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox