19 Aprile 2017

“Basta affidarsi ai miracoli: controllate strade e viadotti”

“Basta affidarsi ai miracoli: controllate strade e viadotti”
il governo costituirà una commissione. costa: “vogliamo al più presto delle risposte precise”

«Una tragedia sfiorata». Lo dichiara il Codacons, con il presidente Carlo Rienzi: «È inaccettabile che ponti e viadotti crollino con una frequenza tale da rappresentare un pericolo per l’ incolumità degli utenti. La magistratura deve chiarire le responsabilità dietro il crollo del ponte di Fossano, a 360 gradi. Chiediamo alla Procura di procedere per la fattispecie di attentato alla sicurezza dei trasporti». La Procura aprirà un’ inchiesta. Mappatura Il presidente della Regione Chiamparino e l’ assessore ai Trasporti Balocco (già sindaco di Fossano): «È solo per un caso che nel crollo del ponte non ci siano state vittime e feriti, ma solo danni materiali. Non è accettabile che costruzioni che hanno poco più di 25 anni possano esporre a questi rischi. Chiediamo che Anas, fatte le dovute indagini, estenda le verifiche di sicurezza a tutte le strutture con caratteristiche simili». Una sorta di mappatura. Il senatore braidese Davico (Moderati): «A poco più di un mese dalla visita del ministro Delrio nella Granda, oggi solo un miracolo ha fatto sì che nessuno sia finito schiacciato. Basta affidarsi ai miracoli: il ministro fissi un piano per completare l’ At-Cn. Anas revisioni ponti, cavalcavia e infrastrutture complesse». L’ assessore Balocco sui social: «Il ponte sulla circonvallazione Anas è stato realizzato agli inizi Anni ’90. La magistratura accerterà eventuali responsabilità, ma non basta dire che si è avuta fortuna perché non ci sono state vittime. Anas deve garantire che episodi simili non si possano più verificare e attivare un accurato monitoraggio di tutte le infrastrutture». Una commissione «Ho chiesto al presidente della commissione Ambiente Realacci di convocare i vertici Anas per un’ audizione», annuncia il capogruppo Pd in commissione Ambiente, Borghi. Il ministero «predisporrà una commissione», nominata dal ministro Delrio. Il collega Enrico Costa: «Ho parlato con lui, è informato di tutto. Mi ha assicurato che accelererà le verifiche, perchè comprende le preoccupazioni. Ho chiesto che la situazione sia valutata al più presto, con risposte precise». Delrio: «Ho appena incontrato il presidente dell’ Anas, a cui ho chiesto di riferirmi sulle caratteristiche del cavalcavia e le valutazioni da parte dell’ Anas». BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.
paola scola

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox