17 Aprile 2015

Barche, protesta sulla tassa-rifiuti

Barche, protesta sulla tassa-rifiuti

Si terrà questa mattina alle 10, l’ incontro in Capitaneria di Porto di Monfalcone, richiesto dalle associazioni dei consumatori, per affrontare la questione legata alla nuova tassa sui rifiuti prodotti a bordo delle imbarcazioni. Confconsumatori, Confartigianato, Codacons e Federconsumatori della provincia di Gorizia, infatti, si sono alleate sul fronte della protesta, alla luce del Piano di raccolta varato dalla Capitaneria, e per la cui applicazione s’ è attivata anche la Regione. Alla protesta ha aderito ora anche la Confederazione nazionale dell’ artigianato (Cna). Esprimendo forte preoccupazione per le conseguenze di questa nuova tassazione, ritenuta decisamente incongrua e che penalizza i diportisti locali, ma anche alcune categorie di contribuenti come i concessionari delle aree, oltrechè ripercuotersi sul settore della pesca e del turismo, le associazioni contestano l’ attivazione della tassa, «quantomeno nelle modalità in cui sarebbe contemplata nel Piano di raccolta in questione». Le associazioni hanno chiamato a raccolta anche altre organizzazioni o enti che fossero interessati ad aderire alla protesta e/o partecipare all’ incontro. I rispettivi responsabili sono Marco Gobbo, direttore generale della Confartigianato (direttore@confartigianatoisontino.it), Elena De Luca, presidente di Confconsumatori Gorizia (confcons.go@libero.it), Raffaele Magno, presidente del Codacons di Monfalcone (338.2014379) e Silvia Padovani, presidente di Federconsumatori di Gorizia (federgo@libero.i

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox