13 Agosto 2020

Bar e ristoranti alzano i prezzi e fanno scappare i pochi clienti

la tendenza
n«Più che una ripresa, mi sembra una stangata». Ha il sorriso tirato, il signor Mario, uno dei milanesi che han deciso di rimanere a casa quest’ estate. È vero che non sono tutti al rialzo i prezzi dei locali della Madonnina, ma qualcuno che prova a fare il furbo – causa Covid – c’ è. Ma la tendenza al rincaro non è un fulmine a ciel sereno, le associazioni di consumatori l’ avevano anticipato. Il Codacons, già a maggio, stimava che finita la quarantena ogni famiglia dovesse metter in conto di spendere 536 euro in più, la maggior parte dei quali sarebbero andati negli aumenti applicati dai bar. A farla da padrone, dicevano, sarebbe stato il prezzo del caffè: con un aumento di quasi il doppio, da una media di 1,30 euro a tazzina a due euro tondi tondi. Matematicamente si parlava di un ritocco del 53,8%. Secondo l’ Unione nazionale consumatori, invece, la variazione mensile è dello 0,2%. C.OSMETTI a pagina27.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox