30 Marzo 2021

BANKITALIA: SECONDA ONDATA COLPISCE REDDITO FAMIGLIE

    CODACONS: MISURE DI SOSTEGNO NON BASTANO, CALO REDDITO AVRA’ EFFETTI A LUNGO SU TERMINE SU CONSUMI E COMMERCIO. SI RISCHIA NUOVA ONDATA DI POVERTA’

    VANNO BLOCCATI LICENZIAMENTI PER TUTTO IL 2021, RIDURRE TASSAZIONE SU BENI E SERVIZI ESSENZIALI

    I dati di Bankitalia confermano il generale impoverimento delle famiglie, con la seconda ondata Covid che ha ridotto il reddito per un terzo dei nuclei italiani.
    Lo afferma il Codacons, commentando lo studio della Banca d’Italia.
    “La riduzione del reddito delle famiglie dimostra in modo lampante come le misure di sostegno messe in campo dal Governo non siano state sufficienti – spiega il presidente Carlo Rienzi – Milioni di nuclei sono in difficoltà col pagamento di affitti, rate e bollette, e il rischio concreto è quello di una nuova ondata di povertà in Italia nel corso del 2021. La riduzione del reddito, poi, avrà effetti a lungo termine per i consumi, con ripercussioni negative a catena per commercio e industria”.
    “Per tale motivo chiediamo al Governo Draghi di intervenire non con bonus a pioggia, ma con misure strutturali, partendo dalla detassazione di beni e servizi essenziali come bollette di luce e gas, alimentari e carburanti, in modo da alleggerire la spesa delle famiglie, e prorogare il blocco dei licenziamenti per tutto il 2021” – conclude Rienzi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox