9 Giugno 2015

Bankitalia: Consumatori, nonostante Bce banche non prestano

Bankitalia: Consumatori, nonostante Bce banche non prestano

(ANSA) – ROMA, 9 GIU – I consumatori contro le banche dopo i dati della Banca d’Italia sul calo dei prestiti ad aprile che resta a -1,4%, come il mese precedente. “L’ennesima riduzione dei prestiti concessi dagli istituti di credito a famiglie e imprese è incomprensibile – afferma il Codacons – Considerando infatti che lo scorso marzo è ufficialmente partito il Quantitative Easing, con l’immissione di liquidità sul mercato finalizzata proprio a sostenere il credito, ci si attendeva a partire dal mese di aprile una inversione di tendenza nel settore dei prestiti”. “I dati di Bankitalia, invece, dimostrano che il Quantitative Easing non si è concretizzato in un beneficio diretto per le tasche di imprese e famiglie, e che le banche continuano a non concedere credito. Sono “Dati scandalosi” secondo Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori. “E’ incredibile che le banche continuino a tenersi i soldi, invece di farli circolare, specie se si considera che dal 9 marzo la Bce sta immettendo liquidità nel sistema grazie al Quantitative Easing”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this