13 Luglio 2006

BANCHE/CODACONS:BASTA CHIEDERE ABOLIZIONE COSTI, SI PASSI A FATTI

BANCHE/CODACONS:BASTA CHIEDERE ABOLIZIONE COSTI, SI PASSI A FATTI

Roma, 12 lug. (Apcom) – “E` giunta l`ora che dalle richieste si passi ai fatti. Draghi, anziché chiedere alle banche di aumentare la concorrenza ed eliminare balzelli vari, che è un po` come parlare al vento, dovrebbe imporre agli istituti di credito, attraverso provvedimenti coattivi del suo istituto, l`eliminazione delle spese di chiusura conto corrente, che costano mediamente 100 euro a correntista“. Lo afferma il presidente Codacons Carlo Rienzi in merito all`intervento del governatore della Banca d`Italia, Mario Draghi, che parlando oggi alle banche, ha chiesto di abolire la voce “spese di chiusura conto corrente“ e di assicurare la portabilità del conto in tutte le sue funzioni. “Serve inoltre introdurre la portabilità del conto corrente – prosegue Rienzi – per facilitare i passaggi degli utenti da una banca all`altra, aumentando così la concorrenza e i vantaggi per i consumatori, che aspettano da troppo tempo miglioramenti nel settore e cali delle tariffe in continua crescita“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox