4 Novembre 2018

Banche, Codacons: “Bene il fondo da 1,5 miliardi ma ne servono almeno 20”

 

“Il fondo da 1,5 miliardi di euro stanziato nella manovra di Bilancio per risarcire le vittime dei crac bancari è un importante passo in avanti, ma chiediamo al Governo di fare di più, considerato che il danno subito dai risparmiatori a causa della mala-gestione delle banche ammonta, solo negli ultimi 3 anni, a 20 miliardi di euro”. È quanto scrive in una nota il Codacons.

“Solo negli ultimi 3 anni i piccoli investitori hanno visto bruciare 20 miliardi di euro di risparmi, spesso frutto di anni e anni di lavoro – spiega il presidente Carlo Rienzi -. Quasi 220mila sono i risparmiatori che hanno visto andare in fumo i propri soldi a causa dei crac bancari: 118.994 investitori di Banca Popolare di Vicenza e 87.502 di Veneto Banca hanno perso in totale circa 19 miliardi di euro. A questi si aggiungono i 12.500 risparmiatori di Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti che complessivamente hanno perso 431 milioni di euro”.

Il presidente dell’Abi Antonio Patuelli, il ministro dell’Economia Giovanni Tria, il presidente dell’Acri Giuseppe Guzzetti e il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco
BANCA D’ITALIA
L’allarme di Visco: dallo spread conseguenze gravi su banche e famiglie

Il fondo di ristoro inserito in manovra è sicuramente un primo passo in favore dei risparmiatori, ma occorre giungere a rimborsi integrali per tutti quei piccoli investitori che sono stati costretti con metodi truffaldini o raggiri ad investire soldi nelle banche già da tempo a rischio default – prosegue il Codacons -. In tal senso abbiamo inviato una formale diffida al Presidente del Consiglio affinché adotti il Decreto previsto dalla legge 205/17 disciplinante i requisiti, le modalità e le condizioni di attuazione del Fondo di ristoro finanziario a favore dei risparmiatori che hanno subito un danno ingiusto, riconosciuto con sentenza del giudice o con pronuncia degli arbitri presso la camera arbitrale. © Riproduzione riservata

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox