14 Novembre 2018

BANCHE, CODACONS: BENE DI MAIO SU CONSOB E BANKITALIA MA STRADA PER RISARCIMENTI AI RISPARMIATORI ANCORA LUNGA

 

DA ENTI DI CONTROLLO PRECISE RESPONSABILITA’ A DANNO DEI RISPARMIATORI. PER RIMBORSI INTEGRALI SERVONO ALMENO 20 MILIARDI DI EURO

Bene per il Codacons le affermazioni del vicepremier Luigi Di Maio secondo cui non ci sarà alcuno “scudo a Bankitalia e Consob nei risarcimenti ai truffati delle banche”.
“Sono anni che denunciamo il ruolo dei due enti nei crac che hanno coinvolto migliaia di piccoli risparmiatori in Italia e le responsabilità di Consob e Bankitalia che avrebbero dovuto vigilare sulla banche e intervenire a difesa degli investitori, ma non lo hanno fatto, o lo hanno fatto tardivamente – spiega il presidente Carlo Rienzi – In tal senso le dichiarazioni di Di Maio fanno ben sperare, ma la strada dei risarcimenti in favore dei risparmiatori truffati è, purtroppo, ancora molto lunga”.
In base alle stime del Codacons, infatti, servono almeno 20 miliardi di euro per indennizzare al 100% i piccoli investitori coinvolti nei crac bancari solo negli ultimi 3 anni: 118.994 investitori di Banca Popolare di Vicenza e 87.502 di Veneto Banca hanno perso in totale circa 19 miliardi di euro. A questi si aggiungono i 12.500 risparmiatori di Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti che complessivamente hanno perso 431 milioni di euro.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox