15 Marzo 2024

BANCA PROGETTO SOTTO INCHIESTA PER PRESUNTO INDEBITO VANTAGGIO FINANZIARIO: CODACONS SI COSTITUISCE PARTE OFFESA

 

Il Codacons ha depositato presso la Procura della Repubblica di Roma costituzione di parte offesa in relazione al sequestro preventivo operato dalla Guardia di Finanza su Banca Progetto, per un valore di 2,7 milioni di euro.
L’inchiesta coinvolge cinque soggetti dell’istituto bancario, tra cui tre figure apicali, il reato contestato sarebbe quello di indebita percezione di erogazioni pubbliche.
Secondo l’indagine condotta dalla Guardia di Finanza, Banca Progetto avrebbe concesso un finanziamento di 3 milioni di euro a una società romana, il finanziamento in questione sarebbe assistito da una garanzia del 90% rilasciata dal Fondo Centrale di Garanzia per le PMI, nonostante la società richiedente, secondo quanto si apprende dalle fonti di stampa, non avesse le condizioni necessarie per ottenerlo. In relazione alla vicenda Banca Progetto ha diffuso una nota affermando la correttezza del proprio operato e annunciando la richiesta di dissequestro dei 2,7 milioni di euro.
Il Codacons, in virtù dei propri fini statutari, ha deciso di costituirsi parte offesa, riservandosi la possibilità di agire nel procedimento penale nel caso in cui verrà disposto il rinvio a giudizio a carico degli attuali indagati.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this