7 Luglio 2018

Banca dati delle case popolari

Una Banca dati per il censimento del patrimonio dell’ edilizia residenziale pubblica. È quanto prevede una norma che il ministro delle infrastrutture e trasporti Danilo Toninelli depositerà presto in Parlamento. Lo ha annunciato lui stesso in un video postato su Facebook. «Oggi», afferma, «il ministero non sa quante sono le case di edilizia residenziale pubblica. La Banca dati è necessaria perché dove non c’ è trasparenza c’ è illegalità e corruzione». Il ministro ha annunciato per le prossime settimane «sorprese positive». «Sono un padre di famiglia: ci siamo voluti concentrare sulla sicurezza e dove è più delicata: sui bambini. Interverremo con norme antiabbandono dei bambini sui seggiolini delle auto». Il ministro intende modificare il codice della strada e spiegherà i dettagli della proposta la prossima settimana. Nelle modifiche al codice della strada rientreranno anche «norme che tutelano maggiormente i ciclisti» mentre ci sarà spazio anche per una nuova norma per rafforzare il diritto di accesso dei cittadini alle spiagge libere. Positivo il giudizio del Codacons in particolare sulle norme antiabbandono. «Non c’ è più tempo da perdere, perché ogni anno si registrano in Italia casi di bimbi che muoiono perché dimenticati in auto dai genitori», spiega il presidente Carlo Rienzi, ricordando che esiste già un dispositivo regolarmente depositato e brevettato, che «non solo avverte il guidatore della presenza di bimbi sui sedili posteriori attraverso un apposito allarme, ma attiva anche in automatico il sistema di climatizzazione dell’ automobile qualora si abbandoni la vettura lasciando figli o cani all’ interno, in modo da consentire una corretta areazione ed evitare il surriscaldamento».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox