16 Febbraio 2006

AVIARIA: CODACONS, RISPOSTE TROPPO VAGHE DA ISTITUZIONI

AVIARIA: CODACONS, RISPOSTE TROPPO VAGHE DA ISTITUZIONI




SONDAGGIO TRA COMUNI E UFFICI; NECESSARIE PIU` INFORMAZIONI









(ANSA) – ROMA, 15 feb – Risposte “troppo vaghe e incerte“

vengono dagli organi competenti in merito all`emergenza legata

all`influenza aviaria. Lo afferma il Codacons che, dopo aver

effettuato un sondaggio, invita ad emanare ulteriori circolari

informative destinate alle istituzioni.

“Questa mattina, il Codacons – rende noto la stessa

associazione – ha effettuato un sondaggio telefonico ad enti ed

istituzioni varie sul pericolo aviaria. Ci siamo finti

consumatori preoccupati ed abbiamo chiesto delucidazioni

contattando Asl, medici di base ed altri enti vari. Le risposte,

purtroppo – afferma l`associazione dei consumatori – sono state

troppo vaghe e generiche per rassicurare un cittadino

preoccupato“.

Talvolta, prosegue il Codacons, “come per gli uffici caccia

delle Province che, lo ricordiamo, hanno competenza per la fauna

selvatica e potrebbero teoricamente raccogliere e portare alle

Asl animali infetti per le opportune analisi, le risposte,

specie per le province minori, sono state decisamente troppo

vaghe. In altri casi, come ad esempio per i Comuni, praticamente

nulle“.

“Sollecitiamo, quindi, il ministro Storace – conclude il

Codacons – a provvedere subito all`emanazione di circolari

esplicative a tutti i livelli, non solo tese a comunicazioni

interne ma anche sul modo di rapportarsi con i

cittadini“.(ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox