fbpx
8 Dicembre 2012

Autovelox, strumento utile se non abusato

Autovelox, strumento utile se non abusato

 

Il CODACONS che staturiamente tutela gli utenti della strada e i pedoni avendo nel proprio seno associazioni che si occupano in specifico di questo tipo di attività lungi dall’ essere contrario agli strumenti che permettono di sanzionare coloro che violano le norme del codice della strada ritiene però opportuno far un distinguo tra i vari strumenti in dotazione avendo in più occasioni riscontrato da parte delle municipalità un abuso od uso improprio di detti strumenti dettato forse più dall’ esigenza di fare cassa che dal desiderio di garantire l’ incolumità dei cittadini. Autovelox e Fotored nelle sue varie versione hanno dimostrato sin dall’ inizio i loro limiti e hanno lasciato non poche ambiguità circa la suddivisione dei proventi che questi strumenti generavano vedendo giovarsi dell’ elevato numero di multe non solo l’ ente ma anche la società proprietaria della strumentazione che in una palese situazione di conflitto di interesse era anche incaricata della manutenzione e taratura degli strumenti. Per quanto riguarda l’ autovelox esiste un limite ala sua utilità dato dalla situazione in cui la velocità di puntuale istantanea che viene registrata superiore ai limiti potrebbe essere giustificata dall’ esigenza di evitare una situazione di pericolo che potrebbe non poter essere documentale e quindi difficilmente dimostrabile dall’ automobilista che si rende colpevole di aver ecceduto il limite stante tra l’ altro la tardività delle contestazioni . Appare poi alquanto dubbia o quanto meno suggestiva l’ appostazione in bilancio di somme rilevanti che si ipotizza saranno incassate dal singolo ente grazie al Fotored o all’ autovelox di turno facendo legittimamente sorgere non pochi dubbi agli utenti della strada circa il fatto che tutti questi strumenti siano tarati in modo puntuale sui limiti previsti dal codice civile così’ come del resto la loro collocazione in strade ampie farebbe pensare che l’ ente preferisce fare cassa piuttosto che tutelare gli utenti della strada vicino ai passaggi pedonali o vicino all’ uscite delle scuole dove un ferreo controllo sarebbe molto più utile. DIVERSO è il discorso legato all’ uso del Tutor questo strumento fortemente voluto dal Codacons è uno strumento che impone anche su lunghe tratte una effettiva limitazione ed ha dimostrato nel tempo la sua efficacia dimostrata tra l’ altro anche dal più limitato numero di ricorsi avverso ai verbali relativi all’ eccesso di velocità registrati da detto strumento. (*) vicepresidente nazionale Codacons.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox