13 Dicembre 2007

AUTOTRASPORTO, IL CODACONS: DANNI PER LA COLLETTIVITA? PARI A OLTRE 1 MILIARDO DI EURO

    AUTOTRASPORTO, IL CODACONS: DANNI PER LA COLLETTIVITA? PARI A OLTRE 1 MILIARDO DI EURO PER OGNI GIORNO DI BLOCCO PARTE DA ROMA LA PRIMA CAUSA DI RISARCIMENTO AVVIATA DA UNA PICCOLA AZIENDA DI INFORMATICA

    IL CODACONS INVITA A SEGNALARE EVENTUALI ANOMALIE NEI PREZZI DI ORTOFRUTTA, PRODOTTI FRESCHI E BENZINA





    Almeno 1 miliardo di euro per ogni giorno di protesta. Questa la stima del Codacons, ovviamente per difetto, relativa ai danni che lo sciopero degli autotrasportatori ha arrecato alla collettività.

    ?Questo dato ? spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi ? si riferisce ai danni subiti dai coltivatori, dalle aziende agricole, dalle fabbriche, dai supermercati, dai grossisti, dai distributori, dai benzinai, ecc., e ingloba anche i disagi subiti dagli utenti rimasti a secco di benzina e in alcuni casi di provviste alimentari. Danni che adesso le organizzazioni degli autotrasportatori saranno chiamate a risarcire?.

    Il Codacons annuncia infatti la presentazione di una prima causa di risarcimento, che sarà intentata attraverso l?associazione da una piccola società con sede alle porte di Roma, operante nel settore dei computer e dell?informatica, la cui attività è stata paralizzata a causa della protesta dei camionisti. La società in questione ? spiega il Codacons ? non ha ricevuto la merce (pc, accessori, software, ecc.) destinata ai propri clienti, che a catena hanno protestato e subito a loro volta un danno. Il titolare dell?attività ha deciso quindi di farsi assistere dall?associazione e chiedere alle organizzazioni di categoria degli autotrasportatori un risarcimento pari a 500.000 euro.

    Il Codacons, infine, lancia l?allarme sui prezzi, specie nel settore alimentare. ?Con la ripresa delle consegne della merce e la corsa ai rifornimenti da parte dei consumatori, c?è il rischio concreto di speculazioni in diversi settori merceologici ? afferma il Presidente Carlo Rienzi ? Invitiamo pertanto i cittadini a segnalarci all?indirizzo e-mail codacons.info@tiscali.it gli aumenti dei prezzi di frutta, verdura, latte, carne, prodotti freschi, benzina, ecc., superiori al 10% rispetto i giorni precedenti la protesta dei Tir, specificando il nome dell?esercizio commerciale e la località, così da provvedere a segnalare l?illecito ai Nas?.



    Per le news Codacons è attivo il numero verde gratuito 800.911.911


    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox