26 Giugno 2019

Autostrade, M5S pronto a chiedere la revoca della concessione

la proposta del movimento sul tavolo di un vertice a palazzo chigi
Il Movimento 5 stelle parte all’ attacco di Autostrade. Nella riunione a Palazzo Chigi con il ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli, in accordo con Luigi Di Maio, approda la richiesta di revoca della concessione. Il governo è infatti al lavoro anche sulle concessioni, in particolare quella di Autostrade per l’ Italia, società controllata da Atlantia, messa all’ indice da Toninelli dopo il crollo del ponte di Genova. Il vertice a Palazzo Chigi, al quale partecipano anche il presidente del consiglio e i vice-premier, serve per un primo esame dei documenti e delle analisi sulla concessione di Autostrade, una vicenda certamente legata anche al dossier Alitalia. Non è un mistero per nessuno che la Lega vorrebbe per il salvataggio della compagnia aerea anche un coinvolgimento di Atlantia. La mattinata è stata invece dominata dal tema dei pedaggi. Il presidente dell’ Authority ha spiegato che la riforma del sistema tariffario autostradale non blocca i cantieri. “Non abbiamo modificato i contratti, non c’ è nessun blocco degli investimenti, quelli programmati devono andare avanti nel modo più assoluto, mentre quelli non realizzati dovranno essere ristipulati”, ha affermato. L’ Aiscat, l’ associazione delle concessionarie, comunque, ribadisce che ritiene illegittimo il nuovo meccanismo e chiede una convocazione da parte del Governo. Un tavolo di confronto viene richiesto anche dal Codacons.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox