24 Gennaio 2008

Autostrade: Castellucci, meno 20% morti nel 2007

La riduzione della mortalita`, ha spiegato Castellucci nel corso della conferenza stampa (alla quale hanno partecipato anche Mauro Coletta, direttore dell`Ispettorato di vigilanza concessioni autostradali dell`Anas; il consigliere del ministro dei Trasporti, Landi; il comandante della Polizia stradale Giannella e il presidente del Codacons Rienzi), e` da ricondursi a due ordini di ragioni: gli interventi sulle infrastrutture e le campagne di educazione e informazione. Sul primo fronte, i due interventi piu` rilevanti sono stati la copertura della rete con asfalto drenante e l`ampliamento della rete con sistema “Safety tutor“. L`asfalto drenante e` stato posto su 11 milioni di metri quadrati di autostrade, passando cosi` a una copertura del 79% dell`intera rete. La velocita` di posa e` quindi passata dal 2% annuo del triennio 1999-2001 all`11% annuo negli ultimi 5 anni. Si e` ridotto inoltre il ciclo di rifacimento del manto stradale, passato da 4,8 a 3 anni. Agli 11 milioni di metri quadrati di asfalto drenante se ne aggiungono altri 5 di nuova pavimentazione con asfalto tradizionale, per una spesa complessiva nel 2007 di oltre 500 milioni di euro. Quanto al sistema “Safety tutor“, alla fine del 2007 la rete contava 164 sezioni per 1.244 chilometri di carreggiate coperte dal sistema. L`obiettivo, per l`anno 2008, e` l`ampliamento della rete ad altri 902 chilometri, con 101 sezioni in piu`. L`amministratore delegato di Autostrade per l`Italia ha pero` sottolineato che i miglioramenti infrastrutturali da soli non possono bastare a ridurre incidentalita` e mortalita`, che dipendono in larga parte dai comportamenti alla guida. Per questo il Gruppo ha investito, nel 2007, molte risorse per realizzare campagne di educazione e informazione in collaborazione con i gestori delle aree di sosta, la polizia stradale, il ministero dei Trasporti e Rai Educational. Prima fra tutte, la campagna “Caffe` gratis di notte“ grazie alla quale, dal 2005 al 2007, sono stati distribuiti gratuitamente due milioni di caffe` nelle notti di venerdi`, sabato e domenica dalla mezzanotte alle 5. Nello stesso periodo si e` registrata una riduzione del tasso di mortalita` in orario notturno di oltre il 50%. Dato il successo dell`iniziativa, il Gruppo Autostrade ha deciso di estenderla a tutto l`anno.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox