26 Febbraio 2019

AUTO FANTASMA IN BRIANZA: AZIONE A TUTELA DEGLI ACQUIRENTI

Auto pagate e non consegnate, ritardi infiniti, problemi di ogni tipo per i clienti: l’Associazione avvia un’iniziativa di tutela nei confronti dei consumatori coinvolti!

I FATTI

Una vicenda incredibile, che ha coinvolto un centinaio di clienti dell’Autosalone Antonini di Varedo, in Brianza: quella delle “auto fantasma” – mai consegnate o con ritardi assurdi, prive di garanzie ma zeppe di problemi meccanici – è una storia ancora confusa e oscura, sulla quale servirà tempo per fare piena luce. Di certo c’è che a subire disagi di ogni tipo sono stati i clienti: clienti che – sentendosi truffati – hanno scelto di rivolgersi a Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Stradale.

I CASI

Lo scandalo si allarga a macchia d’olio: ora emergono casi non solo da tutta la Brianza, ma anche da Brescia, dal Varesotto. Senza dimenticare le targhe fasulle, con tanto di sequestro operato dalla polizia stradale di Seregno, e una promozione (pubblicità sulle fiancate, in cambio di un rimborso mensile sul prezzo di vendita) irregolare, secondo il codice della strada. E ancora “fideiussioni senza che la società che le avrebbe rilasciate ne sappia nulla”, secondo quanto riportato da Striscia la Notizia. Insomma, un caos assoluto in cui è difficile orientarsi; soprattutto per i clienti, finiti in una rete da cui è stato impossibile districarsi.

L’INIZIATIVA CODACONS

Il Codacons ha monitorato la vicenda e raccoglie ora le manifestazioni d’interesse dei clienti coinvolti. Se sei tra i clienti coinvolti nel caso clicca qui per inviare la tua pre-adesione all’iniziativa dell’Associazione.In questo modo, sarai puntualmente aggiornato riguardo sviluppi ulteriori della vicenda ed eventuali iniziative legali e potrai decidere in seguito – senza impegno – se aderire all’iniziativa vera e propria.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox