30 Novembre 2007

AUTOBUS, TRENI, NAVI E AEREI: RISCHIO PARALISI

TRASPORTI NEL CAOS Autobus, treni, navi e aerei: rischio paralisi
Scontro aperto sui tagli delle risorse in Bilancio
Fermi pure i dipendenti di Anas e autostrade

Sciopero confermato, arriva il venerdì nero dei trasporti. Tutti fermi in tutti i settori. Autobus, metropolitane, treni, aerei e navi. Ma anche tir, autonoleggi, autoscuole, soccorso stradale e lavoratori delle autostrade. Tutti fermi, anche i trasporti funebri, in segno di protesta contro i mancati stanziamenti del governo. Per la prima volta. “Ƞla logica conseguenza di ritardi inammissibili in tutti i settori. Proprio tutti“, scandisce a chiare lettere Raffaele Bonanni, segretario generale della Cisl. Così, naufragato anche l`ultimo tentativo di Palazzo Chigi di riunire i sindacati attorno a un tavolo e strappare una revoca, le sigle hanno confermato lo sciopero generale che rischia di paralizzare il Paese. E di creare disagi extra a tutti, non solo ai pendolari. Il grido di dolore è di Guido Bertolaso, capo della protezione civile: “Ho scritto ai ministri competenti e al garante per gli scioperi – dice – segnalando che la chiusura di tutte le modalità di trasporto potrebbe creare difficoltà anche a chi ha bisogno di soccorsi. Non vorremmo che qualche situazione di emergenza dovesse essere penalizzata dalla paralisi del traffico“. Pronta la replica del garante, che stoppa anche le proteste del Codacons: “Lo sciopero è stato articolato in modo tale da consentire il funzionamento dei servizi alternativi e la garanzia delle prestazioni minime indispensabili“. Come dire, è tutto in regola e non ci sono margini per revocare d`ufficio lo sciopero. La denuncia di Bertolaso, del resto, non ha commosso nemmeno i sindacati, decisi ad andare avanti contro il taglio delle risorse per i trasporti nella Finanziaria e per chiedere attenzione sulle crisi aperte, da Alitalia a Tirrenia alle Ferrovie. Già martedì sera, dopo il vertice con il ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Enrico Letta, i delegati di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl non avevano nascosto la loro delusione: “Vogliamo risposte concrete“, avevano ripetuto in coro i vertici delle categorie. Accuse gravi, ribadite ieri dal segretario generale della Cisl Bonanni: “Il governo non riesce a sbloccare la vicenda del trasporto locale – attacca il numero uno di via Po – Due mesi fa, di fronte all`aumento delle tariffe per l`alta velocità, l`Eurostar e così via, convenimmo che gran parte delle risorse doveva andare alle tratte locali. E invece dove vanno a tagliare? Proprio lì. Non esiste, i pendolari non possono viaggiare su tratte da terzo mondo“. Ancora più dura Renata Polverini, segretario generale dell`Ugl: “Sui trasporti c`è una colpevole disattenzione del governo. Fino all`ultimo c`è stata la disponibilità del sindacato a trovare una soluzione per scongiurare lo sciopero. Ma l`occasione non è stata colta“. “Ƞuno sciopero politico contro il governo“, rilancia il leader della Uiltrasporti Giuseppe Caronia. Più pacato Fabrizio Solari, segretario della Filt Cgil: “Ƞuna protesta indetta in assenza di confronto per la mancanza di interventi di programmazione in grado di far uscire il settore da uno stato di crisi sempre più grave“. Dalle 9 alle 17, così, incroceranno le braccia gli addetti alla circolazione dei treni e delle navi traghetto Fs. Stop per metà turno, invece, per i lavoratori delle pulizie e dei settori manutenzione, ristorazione e accompagnamento notte. Serrata di otto ore anche per il trasporto pubblico locale con modalità diverse da città in città. A Roma, dove saranno aperte a tutti le zone a traffico limitato, autobus, tram e metropolitane resteranno nelle rimesse dalle 8,30 alle 16,30. A Napoli, invece, tutti a piedi dalle 9,20 alle 17. Ancora, niente aerei dalle 11 alle 15 e partenze delle navi traghetto e da carico ritardate di 24 ore. Fermo anche il personale turnista dell`Anas (tutta la giornata) e delle autostrade, a riposo dalle 2 alle 6, dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 22.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox