7 Settembre 2018

Autobus sospesi, disagi per i pendolari

a ladispoli e cerveteri cancellate le navette per l’ aeroporto: da stamattina viaggi odissea per chi deve recarsi a fiumicino gli utenti sul piede di guerra: «si trovi presto un accordo» regione e comuni sono al lavoro per ripristinare il servizio
LA PROTESTA Brutte notizie per i cittadini di Ladispoli e Cerveteri che utilizzano i bus urbani arrivare all’ aeroporto Leonardo da Vinci ed ai centri commerciali di Fiumicino. Da oggi saranno sospesi i servizi di navetta che permettevano di viaggiare a costi accessibili: scade infatti questa mattina la proroga al progetto sperimentale concessa dalla Regione Lazio. I bus già alcuni mesi or sono erano stati bloccati, poi la Regione aveva erogato un finanziamento di 100 mila euro per il ripristino per sei mesi dei collegamenti tra Ladispoli e Cerveteri con Fiumicino. LA COLLABORAZIONE Determinante era stato anche l’ apporto dei comuni di Ladispoli e Cerveteri che avevano garantito la copertura delle spese dell’ Iva con fondi propri. Forte l’ amarezza tra gli utenti del trasporto pubblico, le statistiche indicano che oltre 5mila persone usufruiscono mensilmente delle navette sia per motivi di lavoro che per andare a fare shopping o al cinema nei centri commerciali di Fiumicino. Viaggiando a prezzi popolari e senza dover spendere denaro per la benzina, il pedaggio autostradale e la sosta all’ aeroporto. Sono ore febbrili per le amministrazioni comunali del litorale, si susseguono fitti contatti con la Regione Lazio, servono fondi immediati per coprire le spese del servizio. Sul piede di guerra naturalmente le associazioni dei consumatori che in passato, anche attraverso petizioni popolari, avevano battagliato per mantenere in vita la linea. LE REAZIONI «Sapevamo che doveva arrivare il giorno della scadenza della proroga commenta il coordinatore del Codacons, Angelo Bernabei gli utenti speravano che ci si muovesse per tempo. Purtroppo la concomitanza delle ferie estive ha contribuito a lasciare questa vicenda nel dimenticatoio, col risultato che da venerdì prossimo i cittadini di Ladispoli e Cerveteri non avranno più bus per arrivare a Fiumicino. Invitiamo la Regione Lazio e le amministrazioni del litorale a sedersi immediatamente attorno ad un tavolo per individuare la strada più breve per far ripartire i collegamenti urbani. I numeri confermano da tempo il successo dell’ iniziativa, i bus erano sempre carichi di passeggeri, non pensiamo sia impossibile per gli enti locali trovare la copertura delle spese di un servizio che funziona in modo ottimale. Siamo pronti ad una nuova raccolta di firme se la faccenda non si sbloccasse rapidamente». IL PERCORSO Con la cessazione del servizio, per arrivare a Fiumicino dal litorale tutti coloro che non hanno l’ auto dovranno viaggiare col treno fino a Maccarese e poi salire sui bus per l’ aeroporto o i centri commerciali. In queste ore l’ amministrazione comunale di Ladispoli ha inviato una lettera ufficiale alla Regione Lazio per chiedere l’ immediata convocazione di un tavolo tecnico. Gianni Palmieri © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox