27 Marzo 2017

Autobus in fiamme a Roma, è il sesto in 5 mesi. Allarme e polemiche

Autobus in fiamme a Roma, è il sesto in 5 mesi. Allarme e polemiche

 

Il sesto autobus che prende fuoco a Roma in soli cinque mesi rende sempre piu’ pressante l’ allarme per questa sequela di incidenti che finora non ha provocato vittime. E la polemica politica contro la giunta Raggi e l’ azienda di trasporti Atac per la mancata manutenzione dei mezzi si riaccende. Stavolta e’ successo all’ alba su un bus della linea 506 che percorreva via Tuscolana, a Roma, in direzione di Vermicino. Le fiamme si sono propagate nella parte posteriore della vettura: non ci sono stati feriti o intossicati, anche perche’ a quell’ ora della domenica non erano in tanti a bordo. Tutti sono riusciti a mettersi in salvo. L’ ultimo episodio simile e’ accaduto cinque giorni fa a Ciampino, alle porte di Roma, quando alle 8.30 del mattino un bus e’ stato completamente distrutto dalle fiamme. L’ autista in quell’ occasione ha fatto scendere i passeggeri in tempo, ma il rogo ha danneggiato anche un semaforo e alcune centraline vicine. “Cosa aspettano il Comune e i vertici Atac a mettere in sicurezza le vetture?”, si chiede Fabrizio Ghera, capogruppo di Fratelli d’ Italia-An in Campidoglio, il quale parla di “un’ escalation allucinante, a confermare che il problema e’ inevitabilmente di manutenzione. Visti i casi cosi’ frequenti, viene da dire ‘ne rimarra’ uno solo’ come nel celebre film Highlander”. “Si aspetta il morto per intervenire?”, si domanda Stefano Pedica del Pd di Roma, “possibile che Raggi e Meleo (assessora alla Mobilita’, ndr) ancora non abbiano capito che bisogna mettersi seriamente a lavoro per garantire la sicurezza dei trasporti pubblici? Non possiamo assistere a questo triste spettacolo. Invece di perdere tempo con le funivie, la giunta pensi agli autobus e alla metro, perche’ la situazione e’ davvero molto grave”. “L’ indagine interna Atac non basta: deve intervenire la magistratura per capire cosa si celi dietro questa serie assurda di incendi e la causa che determina i roghi – dice Carlo Rienzi del Codacons -. La Procura deve aprire una indagine sulla manutenzione dei mezzi pubblici della capitale, per capire quanti interventi vengono eseguiti sugli autobus, il budget dedicato a tali operazioni e soprattutto come viene effettuata la manutenzione sulle vetture”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox