fbpx
9 Ottobre 2014

AUMENTO ILLEGITTIMO DELLE TARIFFE DEI PERMESSI DI ACCESSO ALLE ZTL DEL COMUNE DI ROMA – ADERISCI ALL’AZIONE CODACONS

    AUMENTO ILLEGITTIMO DELLE TARIFFE DEI
    PERMESSI DI ACCESSO ALLE ZTL DEL COMUNE DI ROMA

    Non hai
    ancora aderito all’azione del Codacons per far dichiarare l’illegittimità
    dell’aumento delle tariffe dei permessi di accesso alle ZTL?

    Fai ancora
    in tempo ad intervenire nel ricorso, aderisci, però, entro e non oltre il 20 OTTOBRE 2014!


    La Giunta Capitolina
    con deliberazione n. 119 del 30 aprile 2014 ha disposto ingenti aumenti delle tariffe,
    relative al rilascio dei permessi di accesso e di solo transito alle Zone a
    Traffico Limitato.

    Il un nuovo assetto approvato dalla Giunta Capitolina con
    la deliberazione n. 136 del 7 maggio 2014, che modifica parzialmente quello del
    30 aprile 2014, non soddisfa gli interessi dei cittadini residenti, domiciliati
    e lavoratori nelle Ztl, in quanto, le riduzioni hanno interessato solo una
    parte dei cittadini e risultano ancora eccessivamente onerose.

    Tali aumenti oltre ad essere palesemente illegittimi, comportano
    un’evidente lesione dei diritti costituzionalmente garantiti, tale per cui
    tutti coloro che risiedono, o che sono stabilmente domiciliati o che svolgono
    attività lavorativa o di servizio all’interno delle Ztl, sono gravati dal
    pagamento di un’ingente somma di denaro per continuare a svolgere le normali
    attività della vita quotidiana e lavorativa.

    Consulta i seguenti elenchi:

     zone a traffico limitato

    Centro storico

    Trastevere

    San Lorenzo

    Testaccio (con
    esclusione dei residenti, domiciliati, e solo transito)

    categorie

    – residenti nelle Ztl
    del Centro Storico, Trastevere e San Lorenzo con reddito ISEE del nucleo
    familiare pari o superiore ad € 15.000,00;

    – residenti nelle Ztl del Centro Storico, Trastevere e
    San Lorenzo con reddito ISEE del nucleo familiare inferiore ad € 15.000,00  per il 2° e 3° permesso;

    – domiciliati nelle Ztl del Centro Storico,
    Trastevere e San Lorenzo;

    – titolari del permesso
    di solo transito nelle Ztl del Centro Storico, Trastevere e San Lorenzo;

    – lavoratori: rappresentanti di commercio; trasporto
    oggetti preziosi; servizio di vigilanza; Plafond  Forze di Polizia, VV. FF., Prefettura, servizi
    di sicurezza presidenza della Repubblica; giornalisti freelance; sistema
    dell’informazione; sistema bancario ed assicurativo; organi costituzionali;
    enti pubblici a partecipazione pubblica; partiti politici; associazioni
    imprenditoriali; sindacati; ordini professionali; permessi approvati dalla
    commissione; servizi tecnologici; operatori sanitari in pronta disponibilità;
    medici convenzionati; ambasciata e organizzazioni internazionali; Vaticano;
    autocarri ZZTL Centro Storico e Trastevere (compresi i veicoli adibiti al
    trasporto merci e ai servizi tecnologici); artigiano con laboratorio in ZTL -1°
    permesso; artigiano con laboratorio in ZTL in 2° permesso; autofficina ubicata
    in ZTL; attività terziarie ubicate con posto auto (Transito); transito
    scolastico; lavoratore notturno; alberghi; amministrazione centrale dello
    Stato; Sistema Giurisdizionale; Sistema delle autonomie locali; Aziende
    sanitarie locali ed ospedaliere; Banca d’Italia; Sistema Universitario e della
    ricerca.

     

    Se sei residente,
    domiciliato o lavori stabilmente in una delle Ztl e rientri nelle categorie
    suindicate aderisci all’iniziativa del Codacons.

     

    Il
    Codacons sta preparando un ricorso innanzi al Tribunale Amministrativo
    Regionale del Lazio per richiedere l’illegittimità dell’aumento delle tariffe
    di accesso alle ZTL.

     

    Affrettati anche tu per far valere i tuoi diritti
    con il CODACONS!

    E’ NECESSARIO AGIRE SUBITO, ENTRO IL 20 OTTOBRE 2014

     

    Con il servizio “IN
    CODACONS – CLASS ACTION” al costo di 2,03 € hai diritto a:

    1)    Iscrizione
    al Codacons, la più importante associazione di difesa dei diritti dei
    cittadini;

    2)
    L’invio
    al tuo indirizzo e-mail della procura alla lite per il conferimento
    dell’incarico fiduciario ai legali del Codacons, che dovrai firmare ed inviare
    con raccomandata a/r al seguente indirizzo Ter.Mil.Cons. casella postale 4170
    00182 Roma unitamente all’ulteriore documentazione che ti sarà richiesta;

    IL
    TERMINE PER ADERIRE ALL’AZIONE è IL 20 OTTOBRE 2014

    Per partecipare all’azione CLICCA QUI

     

    CHE
    SUCCEDE DOPO CHE TI ISCRIVI?

    Successivamente all’iscrizione, riceverai una email con tutte
    le relative istruzioni e la domanda di iscrizione all’Associazione

    E’ importante per
    ogni successivo contatto indicare l’indirizzo e-mail ed il numero di telefono
    corretti
    .

    Ogni
    adesione pervenuta dopo la data di scadenza non sarà ritenuta valida e non
    verrà restituita la quota associativa versata.

    Una
    volta perfezionata l’adesione ogni successiva comunicazione avverrà
    esclusivamente attraverso email collettive indirizzate a tutti coloro che vi
    hanno preso parte nei tempi e nei modi indicati.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox