fbpx
24 Luglio 2001

ATTENTI ALLA PUBBLICITA? PERICOLOSA…

UNO SPOT INVITA A PASSARE “UN SACCO“ DI TEMPO AL TELEFONINO ASCOLTANDO MUSICA, INCURANTE DEI DANNI PROVOCATI DALLE ONDE ELETTROMAGNETICHE IL CODACONS PRESENTA UN ESPOSTO ALL?ANTITRUST E ALL?AUTORITA? PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI AFFINCHE? BLOCCHINO IMMEDIATAMENTE QUESTA PUBBLICITA?







In questi giorni imperversa sulla stampa nazionale la pubblicità di un innovativo telefono cellulare che, oltre alle funzioni più moderne, consente di ascoltare musica direttamente dall?apparecchio telefonico. ?Mai stato così semplice ascoltare la musica con il tuo telefonino?, recita una scritta bianca che attira subito l?attenzione, e poco sotto appare l?immagine di un uomo (vestito con un completo rosso di dubbio gusto) in estasi mentre, seduto su una sedia, ascolta dal suo cellulare dei brani musicali. Nella reclame ancora si legge: ?Tieniti pronto a passare un sacco di tempo al telefono?, invitando quindi l?utente a fare un uso prolungato del cellulare, ed esaltando la possibilità di ascoltare brani per due ore ininterrotte.

Questa pubblicità sembra non tenere in nessun conto il fatto che i telefoni cellulari emettono onde elettromagnetiche dannose per la salute, e che un?esposizione prolungata a questi campi elettromagnetici favorisce, come dimostrato da ricerche scientifiche, l?insorgenza di tumori al cervello. Al punto tale da spingere alcuni scienziati a fissare a 3 minuti il limite massimo di conversazione al cellulare, per evitare guai alla salute.

Verrebbe da pensare, quindi, che gli ideatori della pubblicità del SONY MZ5 siano del tutto disinformati circa i danni generati dall?elettrosmog. Tuttavia ciò non giustifica la diffusione di una ?pubblicità pericolosa?, fattispecie prevista dalla legislazione italiana e punita dalla legge. Il CODACONS ritiene che tale pubblicità rientri in questa categoria, in quanto sembrerebbe invitare l?utente ad attaccarsi per più tempo possibile al cellulare, alimentando così il rischio di danni alla salute.

Il CODACONS presenta quindi un esposto all?ANTITRUST e all?Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni affinché accertino se questa pubblicità sia pericolosa o meno e, nel caso, ne dispongano l?immediata interruzione nonchè il sequestro delle pagine riportanti la reclame.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox