19 Settembre 2001

ATAC: LE OBLITERATRICI INQUINANO?

    IL CODACONS, CHE HA MISURATO, ALLA PRESENZA DEI GIORNALISTI I CAMPI ELETTROMAGNETICI PRODOTTI DALLE VIDIMATRICI, CHIEDE UN CONFRONTO CON L?ATAC, CHE LI HA INVECE MISURATI A PORTE CHIUSE L?ASSOCIAZIONE PROPONE ALL?ISPESL DI EFFETTUARE LE MISURAZIONI SUI CEM DELLE OBLITERATRICI






    Il CODACONS ribatte alle accuse del Presidente dell?Atac Di Carlo che ha comunicato ai giornali di essere in regola sull?irradiazione di campi elettromagnetici attraverso le macchinette obliteratrici poste sugli autobus romani, in seguito agli accertamenti effettuati da una società privata, l?Alenia.

    ?Al CODACONS non può che far piacere se effettivamente le onde elettromagnetiche delle macchinette rientrano nella norma? sostiene l?associazione, ?e ci meravigliamo del fatto che un ambientalista come il Presidente dell?Atac Di Carlo non sia felice di aver accertato la situazione e rassicurato i cittadini romani. Quel che invece è inaccettabile è che non si sia consentito alle associazioni e ai tecnici di partecipare, come prevede la legge, alle attività di misurazione?.

    In tal senso si precisa che le misurazioni effettuate dall?associazione ambientalista CODACONS sono avvenute con strumento di misurazione omologato e in pubblico mentre, per quelle dell?ATAC, non si ha alcuna notizia. Il CODACONS chiederà all?ISPESL, che per delibera della giunta comunale di Roma n. 51/87, ritornata in vigore in seguito all?annullamento della recente delibera del Consiglio Comunale da parte del TAR Lazio che affidava, tra le altre cose, all?ARPA, il compito di misurare i campi elettromagnetici irradiati da antenne e similari, di monitorare le macchinette sugli autobus. Inoltre ha inviato un?istanza di accesso al fine di prendere visione e copia dei dati elaborati dalla Alenia per un sereno, per lo meno per noi, confronto con l?ATAC. La minaccia di un?azione legale nei nostri confronti, come annunciato dal Presidente De Carlo,ex di Legambiente, non può far desistere la scrivente associazione dalla ricerca della verità nel campo dell?inquinamento elettromagnetico e in generale soprattutto della salvaguardia di diritti dei cittadini e contribuenti e della loro salute anche al fine di migliorare la qualità dei servizi pubblici come previsto dalla legge 281/98. Quindi il CODACONS ha in previsione di organizzare un incontro ? conferenza stampa ? con i rappresentanti dell?ATAC e dell?Alenia per il confronto dei dati.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox