7 Maggio 2006

Associazioni dei consumatori, queste sconosciute


IMOLA – Così su due piedi: quanti imolesi sanno elencare almeno cinque sigle di associazioni di consumatori? A quanto pare non molti. E dire che questa è l`era dei comitati, dei fans sfegatati e spesso giustificati dei paladini dei diritti dei consumatori come Beppe Grillo. Eppure non sembrerebbero essere tanti quelli informati sull`attività e i servizi delle associazioni dei consumatori. O almeno questa è per ora l`impressione, mentre per avere i dati precisi della ricerca “Fatti sentire!“, avviata dalla Regione Emilia Romagna con l`utilizzo dei fondi del ministero delle Attività Produttive, ci vorrà ancora qualche mese. Ieri mattina il camper della Regione ha fatto tappa a Imola sotto all`orologio per sondare anche la situazione locale. Qui, in cambio di due mele biologiche e una manciata di volantini informativi, ai cittadini veniva chiesto di rispondere al questionario che deve testare il loro grado di conoscenza delle sigle e delle attività delle associazioni di consumatori. Almeno una decina quelle prese in considerazione e che sono censite anche nel sito della Regione proprio per promuoverle www.ermesconsumer.it, molte meno quelle che i cittadini dicono di conoscere, anche solo per sentito dire.Fra le 11 associazioni esistenti in Emilia Romagna oltre che a livello nazionale, alcune con storie trentennali alle spalle, nel territorio imolese sono attive almeno in quattro. Ci sono infatti Federconsumatori (via Emilia 44, presso la Camera del lavoro), Adiconsum (via Fratelli Bandiera 32, presso la Cisl), di recente una base ce l`ha anche il Codacons a Castel San Pietro Terme (piazza Garibaldi 4). Il sito regionale segnala anche una sede della lega consumatori Acli in via Emilia 69.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this