17 Aprile 2013

«Assicurazione per tutti, guinzaglio e museruola»

«Assicurazione per tutti, guinzaglio e museruola»

        

Canzo Patentino per i conduttori, museruola e guinzaglio per i cani, ed infine assicurazione obbligatoria. Il Codacons, l’ associazione dei consumatori, già nel 2003 aveva fatto approvare una lista di cani, dall’ allora ministro della salute Girolamo Sirchia, ritenuti maggiormente pericolosi. La lista poi era sparita con i governi che si erano succeduti. «Il termine pericolosi è legato alla valutazione che questi animali per stazza e presa della loro bocca possono fare più danni ad altri animali e anche all’ uomo – spiega Mauro Antonelli responsabile del Codacons Como – Questa lista approvata nel 2003 era conseguente ad alcuni attacchi mortali di pitbull all’ uomo. La nostra proposta era che i cani inseriti nell’ elenco dovessero avere sempre guinzaglio e museruola, mentre per il conduttore era previsto un patentino obbligatorio e l’ obbligatorietà di un’ assicurazione». Nel corso degli anni le misure restrittive sono andate scemando: «Il patentino in realtà non è stato neppure mai accolto, poi è stata addirittura tolta questa lista con l’ ultimo Governo Berlusconi, sostenendo che non si potevano ritenere cani più pericolosi di altri. Ma la filosofia della proposta infatti non era quella, si riteneva che gli animali fossero più pericolosi per via della stazza e della mandibola. Basti pensare che in alcuni casi i pitbull neppure se colpiti con colpi d’ arma da fuoco mollano la presa. Si consideri che in Italia ogni anno ci sono 70mila morsicature, circa 190 al giorno, quindi che il cane morda è “normale” bisogna evitare che lo facciano cani che fanno molto male». G. Cri.
        

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox