26 Aprile 2019

Assicurazione auto, a Pistoia il primato della provincia più cara per i neopatentati

è il risultato di una indagine di codacons, tra i fattori che contribuiscono a questo risultato il numero degli incidenti
Marco PagliPISTOIA. Non è una provincia per neopatentati. Nei venti comuni della provincia di Pistoia, infatti, i giovani under 25 che decidono di assicurare a proprio nome l’ auto spendono di più che in ogni altro territorio italiano, si esso del Sud o del Nord. Indagine CodaconsIl dato, che rappresenta una conferma rispetto agli scorsi anni, emerge dall’ indagine condotta dall’ associazione di consumatori Codacons sulla base dei numeri forniti dall’ Ivass (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni). Confrontando le polizze proposte dalle varie compagnie assicurative operanti nel pistoiese, infatti, il premio medio che viene richiesto a coloro che hanno un’ età compresa tra 18 e 25 anni sfiora i 1.100 euro annui. Un risultato che, come accennato, non viene raggiunto da nessuno in Italia. Caso emblematicoTanto che lo stesso presidente del Codacons, Carlo Rienzi, arriva a dire che «in generale in Toscana per un neopatentato risulta proibitivo assicurare la propria autovettura perché le tariffe si confermano abnormi, ma il caso di Pistoia è emblematico soprattutto se si paragonano i costi della polizza assicurativa di questa provincia con quelli di città come Aosta, dove assicurare un’ auto costa ad un neopatentato meno della metà». Ovvero, appena 531 euro. Ciò che emerge dalla classifica stilata dall’ associazione dei consumatori salta all’ occhio anche perché inaspettato. E nemmeno gli addetti ai lavori riescono a spiegarsi il motivo di un dato così alto.Le singole compagnieL’ ammontare complessivo del premio, ovviamente, dipende dalle singole compagnie assicurative, che applicano i prezzi in base ad una tabella che prende in considerazione diversi fattori. Sul trend dei costi influisce, ad esempio, il numero di sinistri provocati da automobilisti compresi nelle diverse fasce di età. Ma anche la tendenza a denunciare i sinistri stradali, passando dalle compagnie. Cosa che avvantaggia i territori dove coloro che sono coinvolti in un incidente decidono di accordarsi autonomamente per riparare i veicoli. Ed evidentemente la provincia di Pistoia non brilla in compromessi. Altro elemento che pesa sulla bilancia è la gravità dei sinistri e quindi gli importi che devono essere ripagati dalle agenzie. O ancora lo stato di manutenzione di strade e autostrade, anche se va considerato che città molto più “disastrate” da questo punto di vista, come potrebbe essere la capitale, hanno premi più bassi. E pure sul fattore evasione – anch’ esso importante elemento di oscillazione dei prezzi – non mancano dubbi nel confronto con altre province. Ma tant’ è. A Pistoia se sei un giovane conviene comprare casa piuttosto che assicurare la propria auto. quando sale l’ età…Va un po’ meglio, in fatto di premi per le polizze rc auto, se avanza l’ età dell’ assicurato, sempre stando all’ indagine di Codacons. Nella fascia d’ età subito superiore, cioè quella compresa tra 26 e 34 anni, il premio medio tra tutte le agenzie presenti scende a 608 euro. Mentre salendo ancora, nella fascia compresa tra 35 e 44 anni, si arriva a 511 euro. La spesa torna ad aumentare nello scaglione che sta tra i 45 e i 59: questi automobilisti spendono mediamente 524 euro. Infine per gli over 60 si registra il costo più basso: 494 euro all’ anno. Nel complesso il premio medio si attesta a 524 euro, cioè 50 euro in più rispetto alla media regionale. — BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox