22 Febbraio 2019

Arriva un’ altra arma per tutelare i consumatori

L’ amministrazione comunale sempre più vicina al cittadino grazie allo “Sportello amico del consumatore”, uno spazio collocato nei locali dell’ ufficio Elettorale e dedicato alla consulenza e all’ assistenza dei consumatori, curate dal personale delle associazioni: Adusbef, Codacons, Casa del Consumatore, Udicon. Con questa iniziativa s’ intende prevenire e informare i cittadini su tutte le questioni legate ad abusi, truffe, raggiri, inadempimenti contrattuali, oltre a facilitare il controllo delle molteplici utenze. Si tratta di un servizio gratuito di informazione. «Il progetto è in fase sperimentale e per il momento lo sportello sarà aperto una volta a settimana, il mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 – afferma l’ assessore alle Attività economiche e produttive, Alessio Sculco -, ma speriamo di poter integrare altre giornate». Oggi è stato stipulato il protocollo d’ intesa tra l’ amministrazione comunale e le associazioni dei consumatori «un accordo importante – aggiunge Sculco – nato allo scopo di fornire sempre più servizi all’ utente. Una iniziativa che si aggiunge al lavoro di front office svolta dagli uffici comunali e che si unisce al processo di dematerializzazione che il Comune sta svolgendo affinché il cittadino possa interloquire in via informatica». È già presente, infatti, sul sito del Comune il banner dello Sportello dove è specificato l’ indirizzo email a cui poter inoltrare le richieste di informazione. «L’ iniziativa è un punto di partenza – afferma Stefania Valentini, presidente regionale Codacons -. Saremo disponibili con l’ amministrazione e pretendiamo collaborazione. Saremo la spina nel fianco della stessa qualora ci fossero atteggiamenti di chiusura». Giovanna Diaco della Casa del Consumatore ha ringraziato l’ amministrazione per la sua lungimiranza. La materia consumeristica è amplissima e spazia dal settore sanitario a quello bancario, postale, nonché quello sociale. Angelo Toscano, presidente provinciale Udicon, spiega che «da qualche tempo stiamo lavorando su casi di bullismo, cyberbullismo, ludopatia e sicurezza stradale». E poi c’ è il mondo delle truffe di compagnie telefoniche, elettriche, di energia, di viaggi. Ogni associazione interverrà con le proprie competenze e nei settori in cui opera quotidianamente. L’ Adusbef ad esempio è specializzata nel settore finanziario. «I cittadini si vedono recapitati spesso precetti per mutui non pagati – commenta Elena Mancuso, responsabile regionale -. In un’ epoca in cui ci si trova in eccessiva difficoltà economica è importante trovare delle formule che tutelino la casa in quanto bene primario». a.c. Siglata in Comune l’ intesa tra l’ assessore Sculcoe le varie associazioni.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox