14 Gennaio 2017

Arriva il primo esposto: il Codacons lo deposita a Torino

Arriva il primo esposto: il Codacons lo deposita a Torino

Il Codacons ieri ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Torino relativo al caso delle emissioni di alcuni modelli di auto prodotti dalla Fca (ex Fiat), finiti nel merino dell’ Agenzia per la Protezione Ambientale Americana. “Crediamo sia necessario accertare se i motori diesel oggetto di contestazione da parte delle autorità Usa siano commercializzati anche in Italia, o se lo siano stati in passato”, ha spiegato Carlo Rienzi, presidente dell’ associazione dei consumatori. Secondo il Codacons i controlli sono necessari, dato che la quota delle auto Fca ha raggiunto in Italia il 28,94% nel 2016. “Seguiremo l’ evolversi della vicenda e, se dovesse emergere il coinvolgimento del mercato italiano, siamo pronti ad assistere i proprietari di vetture Fca in eventuali azioni legali, compresa una class action, al pari di quanto già fatto per il caso Volkswagen” ha dichiarato ancora Rienzi. Secondo Altroconsumo, invece, il ministero dei Trasporti dev fare chiarezza: “Il meccanismo finito sotto accusa negli Usa è plausibile che sia stato montato anche sui modelli in Europa – spiega l’ associazione – Gli studi della KBA tedesca e del CNR italiano avevano evidenziato queste anomalie.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox