25 Luglio 2002

ARGENTINA: SEQUESTRO BENI, SCETTICI RISPARMIATORI “CITA“

La “partita“ dei risparmi investiti nei titoli argentini, per un totale di oltre 26 mila mld di vecchie lire, non sara` vinta con l`ordinanza del Tribunale di Roma che ha autorizzato il sequestro dei beni dello Stato sudamericano in Italia. E` questa la convinzione del Cita, il Comitato istituito da Codacons, Adusbef, Adoc e Federconsumatori per recuperare le somme dei risparmiatori italiani messe a serio rischio a seguito della crisi economica che ha travolto l`Argentina. Lo Stato argentino possiede nel nostro territorio “solo sedi coperte dall`inviolabilita` diplomatica“: l`iniziativa disposta dal Tribunale produrra`, pertanto, soltanto una “illusione“ che – sostiene il Comitato – distogliera` l`attenzione dalle “gravi responsabilita“` di banche e intermediari.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox