12 Marzo 2004

ARGENTINA: ADOC E CODACONS RIFIUTANO L?INVITO DEL MINISTRO LAVAGNA

    SOLO PROMESSE NON MANTENUTE. LE 2 ASSOCIAZIONI CHIEDONO IL RIMBORSO DEI BOND ARGENTINI AL 100% PER TUTTI I RISPARMIATORI






    Adoc e Codacons rifiutano l?invito ricevuto dal Ministro dell?economia argentino Roberto Lavagna, e non andranno a Buenos Aires.
    Alla base del rifiuto vi è la sensazione che il Governo argentino stia solo prendendo in giro i risparmiatori italiani, con promesse non mantenute e riunioni che non portano a nulla di fatto.

    La condizione indispensabile per le trattative e per un eventuale incontro in Argentina, fanno sapere ADOC e CODACONS, è il rimborso al 100% degli investimenti ai risparmiatori individuali che hanno acquistato bond argentini. Si potrà trattare solo sui tempi di tale rimborso.

    La promessa di un rimborso al 25% trova l?opposizione delle due associazioni, che piuttosto che accettare queste ?briciole? assisteranno i risparmiatori che decideranno di intentare cause giudiziarie per riavere indietro i propri investimenti.

    E` comunque interessante il fatto che il Governo argentino abbia riconosciuto le Associazioni dell`IntesaConsumatori come interlocutori seri al pari delle global comitee e questo fatto, rilevano Adoc e Codacons, oltre ad essere apprezzato, si spera possa essere il primo passo verso un ripensamento del Governo argentino che porti ad un`intesa capace di rendere giustizia ai piccoli risparmiatori.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox