19 Febbraio 2021

ARCELORMITTAL: CONSIGLIO DI STATO RESPINGE RICORSO CONTRO SENTENZA TAR LECCE, ACCOLTE RICHIESTE CODACONS

    DECISIONE RINVIATA AL PROSSIMO 11 MARZO. CODACONS CHIEDE A MINISTRO GIORGETTI DI PARTECIPARE A INCONTRO DI DOMANI CON I SINDACATI

    Il Consiglio di Stato ha rigettato la richiesta di ArcelorMittal con cui si chiedevano misure cautelari monocratiche per sospendere la decisione del Tar Lecce dello scorso 13 febbraio.
    Il Consiglio di Stato ha accolto la richiesta del Codacons, intervenuto in giudizio, e ha rinviato la decisione in sede collegiale al prossimo 11 marzo, contestando le tesi dell’azienda – spiega l’associazione – E’ stata così vinta la prima battaglia contro ArcelorMittal, ma non la guerra: proseguiremo nel contrastare le richieste della società in ogni sede, e chiediamo oggi al Ministro dello sviluppo economico Giorgetti di far partecipare il Codacons alla riunione indetta per domani con i sindacati, anche in considerazione del fatto che la sentenza del Tar non può essere disattesa con accordi sindacali.
    “E’ assurdo che i cittadini non siano stati convocasti al Mise: vogliamo partecipare all’incontro di domani per sostenere la tesi che la decarbonizzazione dell’impianto di Taranto non è una strada percorribile, e non rappresenta la soluzione al problema dell’ex Ilva, perché tecnicamente irrealizzabile e non risolutiva della questione ambientale, come dimostreremo lunedì nel corso di una apposita conferenza stampa” – afferma il presidente Carlo Rienzi.
    Sul caso dell’ex Ilva e sulla situazione di Taranto il Codacons ha indetto una conferenza stampa che si terrà online il prossimo 22 febbraio alle ore 12, e che vedrà la partecipazione di esperti e famiglie tarantine che hanno subito gravi perdite e danni a causa dell’inquinamento della città.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox