27 Novembre 2020

Apre nuovo centro commerciale a Roma, “sos assembramenti”

Cobas, cominciati già dalle 9.30. Codacons, non doveva aprire
ROMA
(ANSA) – ROMA, 27 NOV – Ha aperto a Roma, nel giorno del ‘black friday’, il Maximo Shopping Center, un nuovo mega centro commerciale con oltre 150 negozi. Un’apertura accolta con entusiasmo da molti clienti che stamani hanno affollato il megastore e circondata da polemiche per gli assembramenti segnalati da Cobas e Codacons. Nel nuovo centro commerciale a via Laurentina 865 code in particolare per Primark, il colosso dell’abbigliamento irlandese, al suo primo punto vendita aperto a Roma. Con i suoi 65.000 metri quadri di superficie, si legge in una nota, Maximo ospita 160 negozi fra i quali un superstore, brand di richiamo internazionale, 12 grandi e medie strutture specializzate, oltre 40 tra bar, chioschi e ristoranti, un cinema con 7 sale di ultima generazione, una palestra, un family entertainment center di nuova concezione, un poliambulatorio e una clinica veterinaria, un parcheggio di 100 mila metri quadrati su tre piani con oltre 3.000 posti auto. Maximo ha generato circa 1.500 assunzioni dirette. I Cobas del lavoro privato fanno notare che “gli assembramenti sono cominciati già dalle 9.30 di questa mattina. L’amministrazione Raggi esulta per l’inaugurazione del centro commerciale Maximo, in piena crisi sanitaria con la città di Roma che costantemente conta circa 1.500 contagi al giorno”. E’ uno schiaffo in faccia alla salute pubblica, prerogativa della sindaca – afferma Francesco Iacovone, del Cobas nazionale – gli assembramenti sono cominciati di buon mattino e questa inaugurazione rischia di trasformarsi in un innesco virale che aggraverebbe ulteriormente la crisi sanitaria in atto nella città di Roma. La scusa della salvaguardia occupazionale non regge affatto – prosegue il rappresentante sindacale – i centri commerciali sono le moderne fabbriche della precarietà e sarebbe interessante andare a verificare le condizioni contrattuali dei tanti commessi”. Anche il Codacons va all’attacco: “Mentre ai cittadini vengono chiesti sforzi e rinunce per limitare la diffusione dei contagi, a Roma si inaugura un nuovo centro commerciale, causando assembramenti e situazioni di potenziale pericolo – spiega il presidente Carlo Rienzi – Un passo falso per l’amministrazione comunale che ora, se emergeranno contagi legati agli assembramenti odierni, varrà al Comune una denuncia del Codacons per concorso in epidemia”. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox