26 Giugno 2011

Appello al direttore Malaguti “Ferma le classi pollaio”

Appello al direttore Malaguti «Ferma le classi pollaio»
 

Stop alle «classi pollaio» è l’ appello che Francesco Giliani, segretario di Rifondazione, rivolge al direttore dello’ ufficio scolastico provinciale Malaguti preoccupato della prospettiva in cui si verranno a trovare le classi prime delle scuole elementari dell’ VIII circolo e anche quelle del X circolo. Giliani ricorda a Malagusti che il 9 giugno una sentenza del Consiglio di Stato, preceduta da un’ altra del Tar del Lazio, ha accolto una class action proposta dal Codacons contro le cosiddette "classi pollaio", quelle aule scolastiche nelle quali il numero di alunni supera i limiti fissati dalla legge. «La sicurezza e la vivibilità dei luoghi frequentati dagli studenti sono inderogabili secondo i giudici A Modena però il provveditore Malaguti tira dritto per la sua strada al soldo della Gelmini e, a fronte dell’ aumento di circa 2000 studenti nelle scuole modenesi, taglia un numero spropositato di docenti, circa 130: il risultato è un’ esplosione delle classi pollaio, in barba alle norme di sicurezza che prevedono un massimo di 25 alunni in ogni aula.Alle superiori già dall’ anno appena concluso le classi di 30 e più alunni abbondavano, con ricadute didattiche pesantissime: ma dal prossimo anno scolastico anche alle elementari la situazione sarà insostenibile: all’ 8° e 10° circolo la media supera i 26 alunni per classe (ma si parla di 28-29 alle "Galilei") perché il provveditore ha negato gli insegnanti per attivare altre classi prime. Cosa impareranno gli alunni di queste classi pollaio?Come verranno integrati i bambini portatori di handicap? E le misure di sicurezza?»
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox