26 Aprile 2020

APP IMMUNI: PREOCCUPAZIONE E DUBBI TRA CITTADINI, CODACONS CHIEDE INCONTRO A PREMIER CONTE

 

NECESSARIO RASSICURARE POPOLAZIONE SU USO DATI RACCOLTI E RISPETTO PRIVACY

Sul caso della App Immuni il Codacons ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, chiedendo un incontro urgente volto a chiarire dubbi e perplessità sul nuovo strumento dedicato al coronavirus.
Come noto la app italiana Immuni sarà utilizzata per il tracciamento del contagio del nuovo coronavirus durante la fase 2: l’applicazione registrerà la prossimità tra cellulari delle persone con i quali il soggetto è venuto a contatto tramite dati non direttamente idonei a rivelare l’identità di una persona.
Tuttavia il Codacons sta ricevendo numerose segnalazioni da parte dei consumatori, preoccupati per le criticità poste dall’utilizzo dell’app per il controllo del coronavirus e sulle iniziative avviate, anche in ordine sparso sul territorio nazionale, in tema di “contact tracing”.
A tale ultimo riguardo sia il Garante della privacy, sia numerosi esporti del settore, hanno mosso osservazioni che meritano un approfondimento, in favore dei cittadini che nutrono dubbi e perplessità in merito a questi nuovi strumenti.
Per tali motivi il Codacons ha chiesto un incontro con il Governo, per confrontarsi su tali problematiche e per fornire un contributo costruttivo volto a rassicurare la popolazione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this