4 Gennaio 2018

Aperte 45 cause in difesa dei consumatori

CONFCONSUMATORI stila un bilancio della attività svolta da parte della stessa associazione sul territorio di competenza durante il passato anno. «Sono state aperte 45 cause contro amministrazioni comunali – spiega il presidente Giuseppe Pezzino – e aziende dei servizi. Abbiamo inoltre provveduto ad attivare 24 interventi legali nei confronti di istituti bancari e 12 sul recupero crediti. L’ associazione si è impegnata anche in sette procedure di conciliazione con il Codacons per questioni legate alla telefonia. Abbiamo presentato anche 35 esposti verso enti, (Comune, Provincia e Regione). Per le questioni relative alle vicende del consorzio di bonifica Basso Valdarno – aggiunge Pezzino – abbiamo preso in carica 390 cartelle». LA STESSA Confcomsumatori informa che durante l’ ultima assemblea nazionale tenuta a Parma è stato resa nota la disponibilità del ministero dello sviluppo economico a chiedere il 5X1000 come contributo dalle dichiarazioni dei redditi. Oltretutto, l’ associazione, visto il crescente successo delle attività in difesa dei consumatori intende aprire anche una sede a Pistoia, potenziando quella già aperta di Montecatini.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox