19 Febbraio 2019

Antitrust Sky poco chiara: sette milioni di multa

ROMA L’ Antitrust ha chiuso l’ istruttoria avviata nei confronti di Sky Italia, accertando due violazioni del Codice del Consumo e irrogando alla società sanzioni per complessivi 7 milioni di euro. Il consumatore appassionato di calcio, spiega l’ Antitrust, «in assenza di informazioni che veicolassero immediatamente e con la dovuta rilevanza i contenuti dell’ offerta e in particolare le limitazioni sul numero di partite disponibili (7 su 10 per ciascuna giornata di campionato), sarebbe potuto facilmente incorrere nell’ errore di ritenere compreso nel pacchetto Sky Calcio l’ intero campionato di calcio di serie A, assumendo così una decisione di natura commerciale che non avrebbe altrimenti preso, ossia l’ attivazione dell’ abbonamento a tale servizio per la stagione calcistica 2018/19». L’ Autorità ha inoltre accertato che Sky ha attuato una pratica aggressiva in quanto ha esercitato «un indebito condizionamento nei confronti dei clienti abbonati al pacchetto Sky Calcio, i quali, a fronte di una rilevante ridefinizione dei suoi contenuti (riduzione del 30% delle partite di serie A e cancellazione dell’ intero torneo di serie B) non sono stati posti nella condizione di poter assumere liberamente una decisione in merito al mantenimento o meno del pacchetto. A rivolgersi all’ Antitrust sono state le associazioni dei consumatori Altroconsumo, Codacons, Codici e Udicon. E secondoil Codacons «la multa stabilita dall’ Antitrust non basta», perché la società televisiva «deve rimborsare tutti coloro che hanno sottoscritto l’ abbonamento calcio restituendo ai propri clienti quanto pagato, alla luce della decisione dell’ Autorità». Se il rimborso «non avverrà, il Codacons è pronto ad intentare una causa risarcitoria collettiva contro la società».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox