31 Maggio 2021

ANTITRUST: ISTRUTTORIA SU BAT, DE MARTINO E CECILIA RODRIGUEZ

    CODACONS: ACCOLTA NOSTRA DENUNCIA. SU SOCIAL NETWORK GIUNGLA DI PUBBLICITA’ OCCULTA DA PARTE DI INFLUENCER, ALLARGARE INDAGINI

    PUBBLICITA’ A PRODOTTI DA FUMO PERICOLOSA E VIETATA DA NORMATIVE VIGENTI, MA FENOMENO E’ PIU’ ESTESO

    Accolte le denunce presentate dal Codacons contro gli influencer che sui social network colpiscono gli utenti con messaggi pubblicitari occulti, violando a scopo di lucro tutte le disposizioni in materia di pubblicità. Lo afferma il Codacons – che contro gli influencer scorretti ha avviato una vera e propria crociata, inviando nell’ultimo anno centinaia di esposti all’Antitrust – commentando la coraggiosa decisione dell’Autorità di aprire una istruttoria su Stefano De Martino, Cecilia Rodriguez e Stefano Sala.
    “Instagram e i più noti social network sono una vera e propria giungla dove gli influencer pubblicano foto frutto di contratti commerciali, dove vengono mostrati prodotti e marchi senza dare alcuna indicazioni agli utenti circa la natura promozionale dei messaggi – spiega il presidente Carlo Rienzi – Alcuni vip ricorrono addirittura all’uso dei propri figli per pubblicizzare marchi di abbigliamento, trucchi e altri beni, in totale spregio delle normative sia a tutela dei minori, sia sulla pubblicità”.
    “Messaggi quelli legati ai prodotti da fumo che contrastano con le norme vigenti che vietano qualsiasi pubblicità ai prodotti da fumo, e appaiono pericolosissimi perché colpiscono i follower più giovani, spingendoli ad emulare i comportamenti di influencer e vip e avvicinarsi al fumo – prosegue Rienzi – Chiediamo ora all’Antitrust di estendere le indagini, verificando anche il comportamento di quei vip che fanno pubblicità occulta a hotel, spa, centri termali, ristoranti, ottenendo soggiorni gratuiti in cambio di tag e foto”.
    Da oggi uno staff di 50 ispettori Codacons visionerà tutti i giorni Instagram e ogni pubblicità occulta in favore di alberghi, ristoranti, resort, denunciando per truffa gli influencer scorretti e invitando gli utenti a boicottare i locali commerciali.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox