25 Settembre 2020

ANTITRUST, ISTRUTTORIA SU 4 COMPAGNIE PER VOLI CANCELLATI

    CODACONS: ACCOLTE NOSTRE DENUNCE CONTRO SCORRETTEZZE DEI VETTORI AEREI

    SE ACCERTATI ILLECITI PRONTI AD AZIONI RISARCITORIE CONTRO COMPAGNIE

    L’Antitrust ha accolto gli esposti presentati negli ultimi mesi dal Codacons contro le scorrettezze delle compagnie aeree che, sfruttando l’emergenza Covid, hanno cancellato i voli senza riconoscere i dovuti rimborsi agli utenti.
    “Il Codacons è stata la prima associazione a denunciare in Italia i biglietti “fantasma” venduti dalle compagnie aeree che poi cancellavano i voli con la scusa del Covid, per non restituire i soldi agli utenti – afferma il presidente Carlo Rienzi – Grazie ai nostri esposti l’Antitrust si è attivata, e numerose compagnie aeree sono finite ora sotto indagine. Le responsabilità sono tuttavia da attribuire anche al Governo Italiano che, prevedendo il voucher come unica forma di rimborso per i viaggi cancellati, ha permesso il determinarsi di situazioni di illegalità a danno degli utenti”.
    Se, come da noi denunciato, l’Antitrust accerterà che i voli sono stati cancellati per cause non riconducibili al Covid, le compagnie aeree non solo dovranno rimborsare in denaro i propri clienti, ma saranno sommerse da una valanga di cause risarcitorie da parte del Codacons per la pratica commerciale scorretta messa in atto.
    L’associazione ricorda infine che sul sito www.codacons.it è pubblicato il modulo con cui gli utenti possono diffidare le compagnie aeree a rimborsare in denaro i voli cancellati dopo il 3 giugno.

    Per info e assistenza tel. 89349955

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox