27 Febbraio 2014

Antitrust: Codacons, bene istruttoria,noi banche più care Ue

Antitrust: Codacons, bene istruttoria,noi banche più care Ue

(ANSA) – ROMA, 27 FEB – “E’ una buona notizia” la decisione dell’Antitrust di avviare un’istruttoria nei confronti del Consorzio Bancomat sulle commissioni sui pagamenti. Lo afferma il Codacons, evidenziando che “le banche italiane sono le più care d’Europa. Gli italiani pagano più della media Ue per usare il bancomat, la carta di credito, per gestire il conto corrente, hanno uno spread maggiore sul mutuo, pagano più interessi passivi degli altri”. “Spese obbligate che peggiorano la condizione delle famiglie già in difficoltà e che riducono anche la competitività delle nostre imprese rispetto agli altri paesi”, osserva l’associazione dei consumatori, che per questo “invita il Governo Renzi a non concentrarsi solo sul costo del lavoro, ma anche sul fatto che le imprese italiane, al pari delle famiglie, si ritrovano ad avere le banche, le assicurazione, la luce, il gas, i telefoni ed i carburanti più cari d’Europa”. Il Codacons “chiede, quindi, provvedimenti legislativi a costo zero per aumentare la concorrenza, eliminando ad esempio i balzelli più assurdi, come le commissioni di istruttoria veloce o le spese per cambiare compagnia telefonica. Bisogna rivedere e rilanciare, insomma, le lenzuolate Bersani, a cominciare dalla terza, rimasta nel cassetto. Inoltre, se si vuole combattere l’evasione incentivando le transazioni elettroniche, andrebbero azzerati per legge tutti i costi connessi, da quelli sull’uso delle carte di credito all’internet banking”. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox