11 Aprile 2017

ANTITRUST: ANATOCISMO, ISTRUTTORIE SU BNL-INTESA-UNICREDIT

    CODACONS: BENE ANTITRUST, DA TEMPO DENUNCIAMO COME ANATOCISMO CONTINUI AD ESSERE PRATICATO DALLE BANCHE

    DA PRATICA ILLEGALE SU INTERESSI 2 MILIARDI DI EURO ALL’ANNO DI DANNI PER UTENTI, CHE POSSONO OTTENERE RISARCIMENTO ADERENDO ALL’AZIONE LEGALE DEL CODACONS

    Bene per il Codacons l’indagine aperta dall’Antitrust nei confronti di Banca nazionale del lavoro, Intesa Sanpaolo e UniCredit per anatocismo bancario.
    “Sono mesi che denunciamo come l’odiosa pratica dell’anatocismo sia tutt’altro che scomparsa in Italia, nonostante le disposizioni di legge, e su tale tema centinaia di tribunali ci hanno dato ragione – spiega il presidente Carlo Rienzi – Finalmente anche l’Antitrust, grazie alle nostre numerose denunce, ha deciso di vederci chiaro. Ricordiamo che l’anatocismo produce un danno elevatissimo ai consumatori e arricchisce le casse delle banche, costando mediamente agli italiani una cifra pari a 2 miliardi di euro all’anno. Gli istituti di credito che continuano a far pagare ai clienti gli interessi sugli interessi vanno duramente puniti con maxi-sanzioni milionarie e giungendo al loro commissariamento. Sul sito www.codacons.it abbiamo inoltre pubblicato una apposita pagina dove le vittime dell’anatocismo possono far valere i propri diritti, denunciare le banche e ottenere la restituzione del maltolto” – conclude Rienzi.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox