30 Luglio 2006

Antenne, dopo il sequestro due lunghi interrogatori

Prosegue l`inchiesta della procura e dei carabinieri
Antenne, dopo il sequestro due lunghi interrogatori

Dopo l`acquisizione di documenti in Comune sull`installazione delle antenne per i videofonini Umts i carabinieri della Sezione di polizia giudiziaria hanno sentito ieri per la seconda volta nel giro di una settimana gli autori dell`esposto che ha avviato l`indagine del pm Michele Maturi. Due incontri di alcune ore in cui i militari hanno chiesto chiarimenti e ulteriore documentazione. Due mesi fa, il Coordinamento contro le antenne e il Codacons avevano inoltrato un sollecito al Procuratore, integrandolo con la certificazione relativa all`alta concentrazione di malattie, tra cui il linfoma di Hodgkin, riscontrate negli abitanti di un palazzo veneziano del campo di Santa Maria Mater Domini presso cui sono installate delle antenne. Gli inquirenti dovranno verificare se siano stati rispettati i parametri di rispetto del patrimonio architettonico ambientale e quelli procedurali, tra i quali la sommatoria delle emissioni di tutte le antenne presenti in una stessa zona. “A nostro avviso – afferma Chiara Marri del Coordinamento – i protocolli sottoscritti dal sindaco Paolo Costa nelle persone del vicesindaco Michele Mognato e dell`assessore all`ambiente Paolo Cacciari, e poi dalla giunta del sindaco Massimo Cacciari nelle persone dell`assessore all`ambiente Laura Fincato e dell`assessore alle attività produttive Giuseppe Bortolussi, non tengono nel debito conto una serie di diritti dei cittadini“. Tra questi, rileva, quello di “non veder deprezzato il prezzo delle proprie abitazioni, perchè, si sa, che ogni volta che metti su un`antenna svalorizzi l`immobile su cui è installata“. “Come comitati – sottolinea – siamo preoccupati del problema salute, che è pressante: studi di tutti i generi sull`elettromagnetismo dicono che a lungo o breve termine potrebbe determinare insonnia, mancanza di memoria, mielomi, leucemia, tumori al cervello, in ogni caso non è simpatico convivere con il sospetto di questi possibili danni“. Lunedì il Consiglio comunale ha di nuovo questo tema all`ordine del giorno.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox