fbpx
14 Giugno 2006

Antenne di telefonia mobile Un piano per la localizzazione



SALICE SALENTINO Il Comune si attiva per l`individuazione di linee guida condivise in vista dell`adozione di un piano di localizzazione delle antenne. Oggi, alle 17.30, presso la sala consiliare, si terrà un`apposita riunione convocata dal sindaco Cosimo Gravili. All`incontro, programmato anche per presentare i risultati dei primi monitoraggi effettuati dall`Arpa Puglia, parteciperanno Francesco Tarantini, presidente regionale di Lega Ambiente e Vittorio Triggiani, responsabile del settore legale regionale del Codacons (entrambi dello staff di consulenza dell`Anci Puglia Consulting). Sono stati invitati i consiglieri, tutti i partiti politici e i rappresentati del comitato anti-antenna. “L`iniziativa – dice Gravili – serve per confrontarci prima della definizione di un piano delle antenne che consenta il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti e la minimizzazione dell`esposizione ai campi elettromagnetici. L`obiettivo è quello di definire insieme un percorso condiviso nell`interesse della comunità“. Il primo cittadino ricorda, poi, che l`Amministrazione nei mesi scorsi ha già incaricato i tecnici dell`Anci Puglia di redigere il piano di localizzazione e il relativo regolamento per le stazioni radio base di telefonia mobile. “La legge – spiega Gravili – prevede l`installazione di queste antenne. Per combattere il fenomeno e per tenere sotto controllo l`inquinamento elettromagnetico, pertanto, si possono soltanto stabilire i siti, preferibilmente di proprietà comunale, dove far sorgere gli impianti. Da alcuni mesi – aggiunge ancora il sindaco – abbiamo richiesto all`Arpa Puglia di monitorare, in maniera continuativa, la situazione locale attraverso centraline. Il controllo è stato fatto su tutto il territorio comunale e presso i vari edifici scolastici. I risultati finora pervenuti evidenziano valori tranquillizzanti, al di sotto del limite massimo previsto dalla legge 36/2006 e dal Dpcm dell`8/7/2003. Nel territorio di Salice, insomma, il livello di sicurezza è molto alto“. Il primo cittadino conclude sottolineando che il monitoraggio dell`Arpa è stato effettuato senza alcuna spesa a carico del Comune. Rosario Faggiano

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox