28 Aprile 2012

ANSA/ NTV: ITALO SU BINARI;PASSEGGERI,OK ALTERNATIVA,MA CHE DURI

ANSA/ NTV: ITALO SU BINARI;PASSEGGERI,OK ALTERNATIVA,MA CHE DURI
CODACONS DENUNCIA DISSERVIZI; A.D.,GIORNATA IMPORTANTE PER PAESE

ROMA
(ANSA) – ROMA, 28 APR – La concorrenza sull’alta velocità è realtà. Italo, il treno della società privata di Luca Cordero di Montezemolo Ntv, ha fatto oggi il suo debutto sui binari dove proverà a sfidare il Frecciarossa di Trenitalia. Una partenza graduale (con due coppie di convogli sulla Napoli-Milano), ma con i treni pieni, grazie anche alla coincidenza con il lungo ponte del 1 maggio. Soddisfatti i passeggeri che si augurano che questa alternativa duri. Polemiche dal Codacons che denuncia “disservizi” e “discriminazioni”. Ma l’amministratore delegato Giuseppe Sciarrone parla di “giornata importante per il Paese” e assicura l’impegno a migliorare. Il primo Italo è partito alle 7 di questa mattina da Napoli, con tappe a Roma, Firenze e Bologna. Treno quasi pieno, come tutti i convogli di questo primo week end di servizio (qualcuno anche esaurito). All’arrivo nelle diverse stazioni il treno dal colore rosso bordeaux ha trovato grande attesa da parte dei primi viaggiatori, che, arrivati a destinazione, si sono detti soddisfatti, oltre che del servizio, della possibilità di avere finalmente un’alternativa: “Speriamo – ha detto qualcuno – che non sia soltanto perché sono appena partiti”. Critico invece il Codacons che, a bordo del primo Italo con i propri ‘ispettori’, ha denunciato “disservizi” (il Wi-fi non funzionava – ha spiegato il presidente Carlo Rienzi – suscitando le proteste di molti passeggeri) e “discriminazioni”, ovvero l’impossibilità per i viaggiatori di accedere dalle carrozze ‘Smart’ a quelle di livello superiore. L’azienda però smentisce assicurando che non è stata impedita la possibilità di muoversi fra gli ambienti del treno e che il malfunzionamento del wi-fi è stato “prontamente risolto”. L’associazione dei consumatori tuttavia conferma la propria denuncia e annuncia un esposto in Procura. Critiche ad Italo arrivano anche dall’Ente nazionale protezione animali (Enpa) dal momento che il treno non ammette animali di compagnia di taglia medio-grande. L’arrivo di Italo, cui oggi dedica un articolo il Financial Times, segna tuttavia anche un primato. “Questa è stata una giornata importante per noi e credo anche per il Paese perché, per la prima volta in Europa, i viaggiatori hanno avuto la possibilità di scegliere”, ha sottolineato l’ad Sciarrone, partito all’alba da Roma con il primo Italo diretto a Milano. “E’ stato solo il primo giorno – ha aggiunto – Ci impegneremo per migliorare ulteriormente la qualità del nostro servizio”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox