26 Maggio 2008

ANCORA UNA SCIAGURA IN VIA GATTO;

    ANCORA UNA SCIAGURA IN VIA GATTO;

    ANCORA UNA VOLTA SI E’ NOTATA L’ASSENZA DI CONTROLLI DA PARTE DELLE FORZE DELL’ORDINE IN PARTICOLARE DEI VIGILI URBANI;

    E’ LA LOTTA QUOTIDIANA DI VIA ALFONSO GATTO: TIR GIGANTESCHI E MOTO E MOTORINI CONDOTTI ANCHE DA MINORENNI;

    PERCHÈ VIA SABATINI CONTINUA AD ESSERE CHIUSA AL TRAFFICO?

    Un’ altra sciagura in via Alfonso Gatto. Un’altra vita spezzata su una strada che con Via Porto è la più trafficata della città di Salerno ed ancora una volta su quella strada non c’era nessun controllo. Sembra quasi che si sia scatenata una guerra tra TIR giganteschi e moto e motorini, con a bordo molto spesso minorenni, che vanno controsenso.
    Nessun controllo, dicevamo, su quella strada così trafficata nei giorni lavorativi da TIR che da tutt’Italia vanno al porto commerciale e nei giorni festivi percorsa da centinaia, forse migliaia di auto tutte dirette in COSTIERA o alla movida del sabato sera.
    Assistiamo così ad un vero inferno e ad un inquinamento continuo e costante acustico ed atmosferico che ha indotto i cittadini di Via Porto e Via Ligea a rivolgersi al CODACONS per cercare una salvezza dalla invivibilità che ormai è diventata una costante di quelle strade. Così, mentre in Via Gatto si assiste passivamente alle tragedie che colpiscono tante famiglie, in Via Porto e Ligea si assiste lo stesso passivamente al degrado ambientale (per inquinamento atmosferico ed acustico).
    Sicuramente la colpa è del traffico intenso” –  afferma L’Avv.Matteo Marchetti–  ma dove sono i Vigili per dirigere un traffico intenso? E poi ci si ostina a tenere chiusa Via Sabatini che potrebbe smaltire un bel po’ di traffico da e verso il centro della città decongestionando Via Porto e facendo evitare a moltissimi giovani pendolari con due ruote di attraversare Via Gatto . Ma quella strada continua ad essere rigorosamente chiusa chissà per quale segreta motivazione.”
    “…e il traffico continua ad essere convogliato interamente o su Via Gatto – continua l’Avv. Matteo Marchetti – dove avvengono continue tragedie o su Via Ligea e poi su Via Porto, dove la gente non può più vivere per l’alto grado di inquinamento acustico ed atmosferico”
    E’ stato dato l’incarico all’ARPAC o a qualcun altro di misurare i gradi di inquinamento? – insiste l’Avv. Marchetti –  siamo fortemente convinti di no ed allora chiediamo al Comune di far fare questi rilevamenti e quindi di prendere dei concreti provvedimenti perché certamente
    l’ inquinamento soprattutto di polveri sottili c’è ed è molto alto.”.

                                                                                                         Presidente Codacons Campania
                                                                                                                 Prof. Enrico Marchetti
     

    [Per maggiori informazioni rivolgersi al n. 392 4348 291]

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox