4 Maggio 2011

Ancora cattive notizie per chi si appresta a chiedere un mutuo

ROMA Ancora cattive notizie per chi si appresta a chiedere un mutuo alla propria banca o per coloro che ne hanno uno a tasso variabile. Continua, infatti, inarrestabile la corsa al rialzo dell’Euribor a tre mesi, ossia il tasso che le banche applicano fra loro per i prestiti trimestrali e che viene preso come riferimento per indicizzare i mutui. Ha superato la soglia dell’1,4% per la prima volta da oltre due anni a questa parte salendo all’1,402% dall’1,395% di ieri, segnando il livello più alto dal 23 aprile 2009.
«È la logica conseguenza dell’aumento del costo del denaro deciso dalla Bce», afferma il Codacons. «I tassi ormai sono costantemente in salita. Nel caso dell’Euribor a 3 mesi si è passati dall’ 1,001% del 3 gennaio 2011 all’1,280% del 7 aprile, data in cui la Bce ha aumentato il tasso di riferimento di 0,25 punti, all’1,402% di oggi». Tradotto in cifre, spiega l’associazione dei consumatori, «significa che le famiglie che avevano contratto un mutuo a tasso variabile stanno pagando in media, rispetto all’inizio dell’anno, 29 euro in più al mese, che su base annua significa 348 euro in più, una vera e propria stangata». Per il Codancons «è di fondamentale importanza che la Bce non alzi più il costo del denaro fino alla fine dell’anno» ma questa ipotesi «è improbabile se i governi europei, a cominciare da quello italiano, non decideranno finalmente di intervenire sul fronte prezzi, per combattere l’inflazione con politiche fiscali», sottolinea l’associazione.
Intanto, secondo uno studio di mutui.it, emerge che in Italia più di un mutuo su dieci richiesto per l’acquisto della prima casa arriva da cittadini stranieri. In testa alla richieste vi sono i cittadini rumeni (32,4% del totale).
L’immigrato che vuole comprare la sua prima casa in Italia richiede, in media, secondo lo studio, 132.000 euro (pari all’80% del valore dell’immobile da acquistare).
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox