23 Agosto 2009

Anche in ferie un italiano su 3 non rinuncia a Facebook

Allarme Codacons: da ricerca emerge dipendenza dal social network Roma

Facebook entra in modo dirompente anche nelle vacanze degli italiani.  Numerose analisi sociologiche dicono già da tempo come il social network sia particolarmente amato nel nostro paese e ora una indagine del Codacons rivela come nemmeno in vacanza gli italiani riescano a liberarsi di facebook, diventato oramai un’abitudine quotidiana per milioni e milioni di utenti. In base ai dati forniti dall’associazione, in media un cittadino su tre, anche in villeggiatura, non riesce a fare a meno del social network, e si collega almeno una volta al giorno al proprio profilo o a quello di amici, aggiornando stati e informazioni o commentando foto e le notizie altrui. Sono principalmente le donne a non saper rinunciare a Facebook (il 57% del totale dei facebook-dipendenti) e lo strumento preferito per gli aggiornamenti è il cellulare seguito dagli internet point. Non solo. Grazie alle possibilità offerte oramai da tutti i telefoni cellulari, i "Facebook-dipendenti" pubblicano in tempo reale sul proprio profilo foto, video e altro materiale audiovisivo della vacanza, condividendo così con i propri amici momenti divertenti e immagini delle mete di villeggiatura.  Circostanza – spiega il presidente Codacons, Carlo Rienzi – che di fatto affossa le oramai antiquate cartoline, che registrano un brusco calo delle vendite pari all’80% negli ultimi 5 anni. La possibilità di inviare foto e video direttamente dal telefonino, e ora anche quella di condividere immagini tramite facebook o spedirle ai propri contatti virtuali – prosegue Rienzi – ha portato gradualmente gli italiani a dire addio alle cartoline, oramai poco personali e dall’invio più costoso e lento rispetto alle possibilità offerte da internet e dai social network".

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox