14 Maggio 2018

Anche il Codacons contro il Grande Fratello: “Livelli di trash mai raggiunti”

 

“La televisione non ha mai raggiunto livelli di trash così elevati”: con questa motivazione il Codacons, il Coordinamento per la difesa dei diritti degli utenti, ha chiesto ufficialmente all’Agcom – Autorità per le garanzie nelle comunicazione – di chiudere il Grande Fratello. “Questo reality è un improbabile circo diseducativo” dove i concorrenti mostrano “disagi psicologici […] sfruttati a fini di ascolto”. Parole durissime che fanno seguito alle accuse del Moige, l’associazione italiana genitori, che pure aveva chiesto seri provvedimenti ai numerosi sponsors del reality, che stanno già ritirando i propri prodotti dalla casa del Grande Fratello.

“Molti telespettatori non vogliono più assistere a spettacoli così aberranti sui teleschermi. Tra volgarità di vario tipo, violenze verbali, personaggi borderline e finte storie d’amore a uso e consumo delle telecamere, il Grande Fratello è diventato una ‘discarica televisiva’, altamente diseducativa specie per i più giovani. Chiediamo a Mediaset la sospensione della trasmissione, come abbiamo già chiesto all’Agcom”, fa sapere il Codacons. Barbara D’Urso oggetto di feroci critiche in queste ore, anche sui social: la conduttrice napoletana, però, sembra pensare solo agli ascolti e su Instagram si bea degli ottimi risultati dei suoi programmi “Domenica Live” e “Pomeriggio Cinque”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox