26 Aprile 2018

Anche il Codacons chiede l’ obbligo delle telecamere nei macelli

 

Alla richiesta congiunta di Legambiente , CIWF e Animal Law si unisce anche il Codacons , che chiede a gran voce al Governo italiano la necessaria installazione di telecamere di videosorveglianza nei macelli italiani. Secondo il Codacons , i dati parlano chiaro. Secondo l’ ultima indagine sul benessere animale alla macellazione (del 2016) sono state rilevate 490 non conformità in 169 impianti su 1778 macelli controllati. Se a questi si aggiungono i dati diffusi dai Nas, riguardanti anche gli allevamenti intensivi ed i canili, su 1 469 strutture controllat e, 482 sono risultate non conformi, tra condizioni igienico-sanitarie non adeguate, trattamenti farmacologici illeciti, sovraffollamento e altro. «L’ installazione di telecamere di videosorveglianza porterebbe ad un sicuro controllo di quanto accade giornalmente nei macelli, e rappresenta un atto dovuto, come già accade in altri paesi, che chiediamo al Governo di porre in essere il prima possibile» conclude il Codacons .

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox